Breaking news

Sei in:

Piano nazionale per la ricerca dei residui (PNR), pubblicati dal Ministero della Salute i risultati del 2021. Prelevati 30.263 campioni, alto tasso di conformità

Pubblicati dal Ministero della Salute i risultati del Piano nazionale per la ricerca dei residui (PNR) 2021 che evidenziano un altissimo tasso di conformità dei campioni analizzati. Piano nazionale per la ricerca dei residui (PNR) – Risultati anno 2021

Il Piano Nazionale Residui (PNR), predisposto annualmente dal Ministero della salute sulla base delle indicazioni previste dalle norme europee, ha l’obiettivo di ricercare  residui di farmaci e di contaminanti chimici negli alimenti di origine animale, negli animali vivi, nei loro tessuti, escrementi e fluidi biologici, nei mangimi e nell’acqua di abbeveraggio.

Nel 2021 sono stati prelevati 30.263 campioni (per un totale di 466.235 determinazioni analitiche):

  • 750 campioni sono stati prelevati nell’ambito del Piano mirato
  • 114 nell’ambito delle attività di Extrapiano regionale
  • 399 campioni su sospetto

Nel 2021 i campioni che hanno fornito risultati irregolari, nell’ambito del Piano mirato, per la presenza di residui sono stati complessivamente 12, pari allo 0.04 % del totale dei campioni prelevati.

L’andamento delle non conformità riscontrate è in linea con i risultati degli ultimi anni, con percentuali di irregolarità leggermente inferiori rispetto a quelli registrati in ambito comunitario.

Nonostante le criticità riscontrate sul territorio a causa dell’emergenza pandemica anche nel 2021, soprattutto nel primo semestre, è stato possibile superare alcune difficoltà rilevate durante l’implementazione del Piano Nazionale Residui 2020.

gruppi di sostanze chimiche da ricercare, previsti dall’allegato I del decreto legislativo 16 marzo 2006, n. 158, sono riportati nella Tabella 1.

Nell’ambito del PNR, la ricerca di antibiotici riveste un’importanza notevole: nel 2021, nell’ambito del Piano mirato, su un totale di 30.263 campioni totali analizzati per tutte le sostanze e le matrici previste, 8.774 campioni (circa il 29%) sono stati analizzati per la ricerca di almeno una sostanza antibiotica. Per questi campioni sono disponibili 239.248 esiti analitici, corrispondenti ad altrettante sostanze ricercate.

Gli antibiotici ricercati:

Le non conformità rilevate:

 

Per approfondimenti è possibile scaricare il documento integrale qui:

Fonte Minsalute – Ruminantia

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top