Breaking news

Sei in:

Pubblico impiego: sindacati, ecco la nostra riforma della Pa, 45 idee per andare oltre gli spot pubblicitari

Quarantacinque idee per andare oltre gli spot pubblicitari e le consultazioni mediatiche: i sindacati di categoria di Cgil Cisl e Uil ‘sfidano’ il governo e mettono ‘on line’ una riforma “gia’ pronta” della Pubblica amministrazione che sarà discussa nelle assemblee dei lavoratori a partire dal 23 maggio prossimo.

E’ una nota congiunta dei segretari generale di Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl e Uil-Pa, Rossana Dettori, Giovanni Faverin, Giovanni Torluccio e Benedetto Attili, a rispondere così alla lettera inviata dal presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, e dal ministro della Funzione Pubblica, Marianna Madia, ai dipendenti delle Pa.

”Più che una sfida, lanciamo un’opportunità: aprire una fase di riforma partecipata. Fare finalmente la spending review per riqualificare la spesa, eliminare sacche di spreco e investire in servizi efficienti”, dicono offrendo a A Renzi e Madia la possibilità “di ripensare l’offerta di servizi partendo dal lavoro, con un confronto ancora possibile”, nonostante 5 anni di blocco del contratto nazionale “e la troppa propaganda negativa”.

Una risposta dettagliata, dunque, quella inviata; 45 punti che formano da soli gia’ una riforma che vanno dall’apertura alla discussione sulla modifica dell’istituto della mobilità volontaria e obbligatoria a quella sulla semplificazione e maggiore flessibilità delle regole sul turn over , passando dall’ampliamento a tutta la Pa della centrale unica per gli acquisti alla super semplificazione del processo legislativo. E che si chiude con una contro domanda al Governo: “sicuri di poter chiedere sforzi e uno scatto di modernità a un pubblico impiego impoverito e demotivato da 5 anni di blocco? Senza la riapertura della contrattazione nessuna vera riforma è possibile perche’ il contratto è uno strumento di governo dei processi di riforma”.

Labitalia – 21 maggio 2014 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top