Breaking news

Sei in:

“Regulated products”, Efsa cerca nuovo direttore. Per Bergman lascerà l’Agenzia per la Autorità svedese per la sicurezza alimentare

Tobin Robinson ne fa le veci. Sicuramente una delle posizioni chiave di Efsa: il direttore dei “Regulated Products”, direzione tra le più recenti dell’Authority, ha infatti il difficile compito di presiedere alla valutazione dei prodotti alimentari, mangimistici o di altro tipo che verranno poi commercializzati. Una direzione che è stata “separata” dal resto delle attività nel 2011.

Tramite la direzione Regulated Products, Efsa è stata spesso sotto il fuoco incrociato di critiche: l’Autorità infatti deve valutare la sicurezza d’uso di prodotti sulla base di studi proprietari dell’industria. Un cortocircuito, se è vero che l’industria è giudice e giocatore, nella partita, e deve dare un profilo obiettivo di sicurezza del rischio, ma nello stesso tempo ha enormi interessi a vedersi approvata la propria richiesta di commercializzazione.

Per Bergman, svedese, in precedenza era a capo del Panel OGM di Efsa, e dal 2011 ha visto un periodo di svolta da parte dell’Authority, cercando un bilanciamento tra esigenze di protezione della proprietà intellettuale dei dati della ricerca- come chiesta dall’industria- ed esigenze invece di trasparenza e accesso alle fonti, anche per la riproducibilità della valutazione del rischio.

Proprio Bergman ha accompagnato da giugno 2013 il processo di accresciuta trasparenza di Efsa, con una policy innovativa e ancora in corso (si è appena chiusa la Consultazione Pubblica su “Towards an Open Efsa”).

Proprio la riproducibilità della valutazione del rischio è infatti considerata centrale rispetto al metodo scientifico sperimentale più ampio, ed Efsa ha dato prova di voler considerare pubblici i propri dati, salvo richiesta contraria e salvo aspetti limitati alla esclusiva proprietà intellettuale.

L’Authority inoltre ha dichiarato a più riprese che si impegna a rendere disponibili i dati sperimentali in formati elettronici (es, Excel) che ne consentano il controllo e la riproducibilità sperimentale anche da parte di altri soggetti.

Ora Tobin Robinson, già direttore della SciStrat (Strategia Scientifica) di Efsa sta per occupare pro tempore  la carica, in attesa che le procedure di selezione interne ne garantiscano il rinnovamento.

Tobin Robinson, già a capo dell’Unità Rischi Emergenti, ha assicurato in questi anni un prezioso supporto ad Efsa, garantendo una ricognizione efficace dei possibili rischi alimentari.

Sicurezza Alimentare Coldiretti – 30 ottobre 2014 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top