Breaking news

Sei in:

Riforma costituzionale. Boschi suona il requiem per la Stato Regioni: “Spetterà al nuovo Senato la funzione di consultazione sulle nuove leggi. Alla Conferenza solo atti amministrativi”

La ministra per le Riforme costituzionali è intervenuta questa mattina in audizione presso la commissione parlamentare per le questioni regionali nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle forme di raccordo tra lo Stato e le autonomie territoriali. “Dal mio punto di vista il superamento dell’assetto attuale della Conferenza Stato Regioni è necessitato dalla funzione del nuovo Senato”.

Al futuro Senato è stata assegnata “in modo esplicito la funzione di raccordo tra Stato e enti costituivi dello Stato e ciò rappresenta un punto di riferimento imprescindibile anche per gli altri organismi che questa funzione già la esercitano: sarà il Senato in futuro a dover esercitare questa funzione in modo principale e, direi, in modo esclusivo”. E’ quanto afferma la ministra per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi nel corso dell’audizione alla commissione parlamentare per le questioni regionali nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle forme di raccordo tra lo Stato e le autonomie territoriali, con particolare riguardo al “sistema delle conferenze”.

Continua a leggere su Quotidiano sanità

14 gennaio 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top