Breaking news

Sei in:

Riforma Veneto Agricoltura. L’assessore Manzato: se non viene approvata, aumentano i costi

“Rinnovo il mio auspicio di una rapida approvazione da parte del Consiglio Regionale della riforma di Veneto Agricoltura, per la quale come Giunta abbiamo presentato un disegno di legge nel luglio del 2012, che è ancora in discussione. Il ritardo ci costa alcuni milioni e il mancato adeguamento dell’offerta di nuovi servizi al sistema agricolo e agroalimentare veneto”.

Lo ribadisce l’assessore regionale all’agricoltura Franco Manzato, commentando quanto apparso oggi sulla stampa locale a proposito di questa Agenzia.

“La riforma di Veneto Agricoltura – ricorda Manzato – ha infatti come obiettivi strettamente connessi il miglioramento delle attività di servizio alle aziende del primario e la riduzione delle spese dell’Agenzia. La struttura è stata commissariata ancora negli ultimi mesi dello scorso anno proprio in vista della riforma ancora ferma, per garantire la migliore transizione a quella che sarà una vera e propria “agenzia per l’innovazione”. Questo verrà ottenuto facendo rientrare talune funzioni in Regione e dismettendo i patrimoni e società possedute o partecipate, processo che peraltro è già in parte avviato ma richiede anche strumenti legislativi diversi. In questo modo – conclude l’assessore – si avrebbe anche un minore costo di funzionamento, “liberando” buona parte dei 14 milioni di euro che la Regione spende ogni anno per mantenere l’impianto attuale di questo braccio strumentale”.

“Dopo l’istituzione dello sportello unico agricolo, che ha permesso di risparmiare 1,8 milioni di euro, dopo l’accordo con la Cassa Depositi e Prestiti che ha consentito alle aziende di accedere ai suoi finanziamenti a tasso agevolato; dopo gli accordi sulla ristrutturazione del debito, sui prestiti di conduzione e sul fondo di garanzia di Veneto Sviluppo (quasi 3 milioni di euro alle aziende agricole) e dopo l’accordo con l’Ismea, siamo chiamati, Giunta e Consiglio – conclude Manzato – a chiudere il cerchio del riassetto strutturale di questo braccio operativo, approvando definitivamente il disegno di legge in questione”.

31 ottobre 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top