Breaking news

Sei in:

Rimini. Lite tra punk, 17enne quasi ammazzata dal pitbull dell’amico

Aggredita dal pit bull del ragazzo che, come lei fa parte del gruppo dei ‘punkabbestia’, ha rischiato di morire per i morsi ripetuti alle gambe e alla schiena. Si è salvata solo grazie all’intervento della Polizia

Aggredita dal pit bull del ragazzo che, come lei fa parte del gruppo dei ‘punkabbestia’, ha rischiato di morire per i morsi ripetuti alle gambe e alla schiena. Si è salvata solo grazie all’intervento della Polizia pochi istanti prima che l’animale l’azzannasse alla vena femorale della coscia. Il cane è stato abbattuto dagli agenti con due colpi di pistola e il padrone denunciato per lesioni gravissime e omessa custodia di animale pericoloso. E’ successo ieri sera a Rimini, intorno alle 20.50, all’interno di un capannone dismesso e abbandonato di proprietà privata, una volta usato come officina. Sono stati i residenti della zona, tra via Fracassi e via Florio, non distante dal centro cittadino, a chiamare il 113 dopo aver sentito delle urla strazianti provenire dall’area abbandonata.

I due agenti della volante inviata sul posto hanno avuto difficoltà ad individuare l’accesso all’area recintata e chiusa da un cancello. Una volta dentro il capannone, i poliziotti si sono trovati di fronte una scena raccapricciante con i due ragazzi stesi vicini, ricoperti di sangue e terra. Il ragazzo, 25 anni di origine marocchina, stringeva forte il guinzaglio del cane e steso a terra cercava di rabbonirlo mentre l’animale mordeva ripetutamente la ragazza, un’ucraina di 17 anni, alla gamba. Quasi svenuta la 17enne non riusciva a muoversi, mentre il padrone non riusciva a calmare il suo cane.

Quando disturbato dal faro degli agenti, il pit bull ha mollato la presa alla gamba della ragazza tentando di mordere uno dei poliziotti, questi ha esploso un colpo ferendo i cane alla gola che rabbioso ha tentato di avventarsi sull’altro agente. Solo un altro colpo stavolta alla testa ha fermato definitivamente il pit bull. L’animale non sarebbe nuovo ad aggressioni. Lo scorso anno, il padrone – che fa parte, come la ragazza del gruppo, dei ‘punkabbestia’ che stazionano nelle vie del centro storico di Rimini – era stato denunciato per l’aggressione ad un passante. Già in quell’occasione c’era stato un provvedimento per togliere il cane al padrone che ha precedenti per droga, un arresto in flagranza di reato e per furto. Regolare in Italia dove è arrivato quando aveva 6 anni, risulta senza fissa dimora. La ragazza ucraina, ancora ricoverata in ospedale per gravi ferite, ma non è in pericolo di vita, invece, è in Italia con la famiglia.

Rimini today – 29 aprile 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top