Breaking news

Sei in:

Sannio. Emergenza veterinari, da gennaio via a nuove assunzioni. Da 52 a 84, per soddisfare le esigenze del settore zootecnico

Per la sanità veterinaria del Sannio è questione di ore. Da gennaio potranno essere avviate le procedure per nuove assunzioni a tempo indeterminato. I medici veterinari in servizio presso l’Asl di Benevento passeranno così dagli attuali 52 a 84. Ciò consentirà di soddisfare in pieno le esigenze di un territorio a forte vocazione zootecnica e contribuirà a garantire standard elevati di qualità alimentare.

La conferma che dal 1° gennaio, con l’uscita dal Commissariamento ed il rientro nel Patto di Stabilità, ci sarà in tutta la Campania lo sblocco del turnover, con la conseguente possibilità di stabilizzare il personale precario e di assumerne di nuovo, anche nel settore della sanità animale, è arrivata nel corso dei lavori della V Commissione consiliare alla Sanità, presieduta da Michele Schiano di Visconti. La seduta di Commissione, per audire i vertici dell’Asl ed i rappresentanti dei medici veterinari, era stata richiesta dalla consigliera Sandra Lonardo, in risposta ad una lettera dei veterinari sanniti. Hanno partecipato ai lavori il direttore generale dell’Asl di Benevento, Gelsomino Antonio Ventucci, il responsabile del Dipartimento Prevenzione dell’Asl di Benevento, Tommaso Zerella, il presidente ed il vice presidente dell’Ordine dei veterinari di Benevento, Cosimo Iavecchia ed Angelo Coletta. Quest’ultimi hanno stigmatizzato l’assenza dei dirigenti della struttura commissariale regionale ed hanno ringraziato la consigliera Lonardo “per aver risposto prontamente al nostro appello”, insieme all’assessore Vittorio Fucci. La riunione è stata comunque giudicata proficua. La consigliera Lonardo ha introdotto i lavori, evidenziando le difficoltà degli allevatori sanniti che, in mancanza delle certificazioni sanitarie, continuano a rischiare di non poter vendere i propri prodotti, in Italia ed all’estero.

Lonardo ha chiesto un “intervento risolutore e l’avvio delle procedure per consentire all’Asl di utilizzare i servizi veterinari”. Il presidente Michele Schiano di Visconti ha garantito il massimo impegno ed ha ricordato che dall’inizio del prossimo anno, grazie alla buona amministrazione della Giunta Caldoro, la Regione Campania uscirà dal Commissariamento. Ciò vorrà dire “la possibilità di utilizzare maggiori risorse, lo sblocco del turnover, la stabilizzazione di almeno un migliaio di precari della sanità e l’assunzione, in totale, di 6 mila nuove unità”.

Da parte sua il Dg dell’Asl beneventana ha sottolineato che con lo sblocco del turnover si potrà procedere a nuove assunzioni, anche scorrendo le graduatorie dei concorsi già espletati. Inoltre, vi sarà la pubblicazione delle ore di specialistica veterinaria. Un percorso avvalorato anche dal capo del Dipartimento di Prevenzione. Intanto, per far fronte alla carenza di medici veterinari, l’Asl di Benevento ha concordato con l’Ordine un auto-convenzionamento interno. I veterinari in forza all’Asl riceveranno per il lavoro svolto in ‘orario accessorio’ un compenso di 45 euro (lordi) invece che 10 euro (il contratto nazionale ne prevede 60?). “Faremo di tutto – ha ribadito il Dg facente funzioni, Ventucci – per soddisfare i bisogni delle aziende e garantire la sicurezza alimentare. Da gennaio, potremo far ricorso alle ore di specialistica veterinaria, potremo rafforzare l’organico dei veterinari impiegati a tempo indeterminato, che potrebbero arrivare ad 80-84 unità”.

Anche Sandra Lonardo, alla notizia dello sblocco del turnover ed alla conseguente possibilità di nuove assunzioni a tempo indeterminato di medici veterinari, anche scorrendo le graduatorie esistenti, si è mostrata moderatamente ottimista. “Si avvia a soluzione un problema enorme, che rischiava di compromettere decine e decine di aziende a causa dei ritardi nel rilascio delle certificazioni veterinarie”.

18 dicembre 2014

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top