Breaking news

Sei in:

Scoppia l’allarme varianti, in vista nuove aree rosse locali. «Le mutazioni sfuggono ai test rapidi, per identificarle sono indispensabili i molecolari»

Zone rosse a livello locale per bloccare l’espansione delle varianti del coronavirus; potenziamento delle ricerche e del sequenziamento. Sono le due indicazioni del Ministero della Salute, al termine della convocazione straordinaria della Cabina di regia di cui fa parte anche l’Istituto superiore di sanità. Anche perché, ha raccontato il virologo Francesco Broccolo, dell’università di Milano Bicocca, c’è il sospetto che test antigenici rapidi non riconoscano le varianti di Sars-CoV-2: «Per identificare e tracciare le varianti è necessario fare i molecolari. È sul tampone molecolare ad alta carica che si possono ricercare le nuove varianti con il sequenziamento».

 

LEGGI L’ARTICOLO SUL GAZZETTINO SCOPPIA L’ALLARME VARIANTI

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top