Breaking news

Sei in:

Silvia Bellini eletta membro della Commissione Scientifica per le malattie animali dell’Oie. Lorenzin: successo al femminile per la veterinaria italiana

L’italiana Silvia Bellini, professionista dotata di profonda esperienza, maturata sia nei Centri di Referenza nazionali, sia in seno alla Commissione Europea, è stata eletta membro della Commissione Scientifica per le malattie animali dell’Oie. La nomina di Bellini, eletta nel corso della 83ma sessione dell’OIE che si è chiusa ieri a Parigi ed a cui ha partecipato come delegato italiano il Direttore Generale dei servizi veterinari del Ministero, Silvio Borrello, è stata accolta con soddisfazione dal ministro Beatrice Lorenzin.

Che ha sottolineato anche come l’elezione di Monique Eloit a nuovo direttore generale dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale e la veterinaria (OIE) rappresenti  certamente “un evento eccezionale poiché, per la prima volta dalla sua fondazione nel 1924, una donna si trova ai vertici dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale, che oggi comprende ben 180 Paesi e che incide in maniera decisiva anche sulle regole internazionali del commercio di animali e di prodotti derivati”.

Per quanto riguarda Bellini, eletta nel corso della 83ma sessione dell’OIE che si è chiusa oggi a Parigi ed a cui ha partecipato come delegato italiano il Direttore Generale dei servizi veterinari del Ministero, Silvio Borrello, “mi piace sottolineare – aggiunge Lorenzin – il successo tutto al femminile della scienza veterinaria italiana. Il nostro Paese offre ad un’organizzazione internazionale la competenza e l’abilità di una professionista dotata di profonda esperienza, maturata sia nei Centri di Referenza nazionali, sia in seno alla Commissione Europea”.

La nomina di due donne, ha concluso il Ministro, “rappresenta un deciso passo in avanti nel campo della parità di genere al vertice delle professioni sanitarie, un settore dove, in generale, l’universo femminile è da tempo parte preponderante. Sì va colmando, in questo modo, il gap anche nei ruoli apicali”.

QS – 30 maggio 2015

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top