Breaking news

Sei in:

Lupo viaggia per mille chilometri e trova l’amore in Veneto

Li ha fatti scoprire una nevicata d’aprile, con le tracce delle zampe visibili sul bianco, in una discesa verso le case alla ricerca di cibo: Slavc, lupo sloveno, e «Giulietta», lupa che potrebbe essere stata già presente in zona, si sono incontrati e “innamorati” in Lessinia, nel parco naturale della provincia veronese.

Slavc è un lupo di 3-4 anni di un branco sloveno croato, che ha vagato per cinque mesi coprendo un migliaio di chilometri per trovare la sua compagna, proprio alle porte di Verona. Dalle impronte e dalle osservazioni degli uomini del Parco della Lessinia – un’area di montagna, bosco e altopiano di 1.900 ettari istituito nel 1990 – si è cercato di ricostruire la vicenda. Così di Slavc si è scoperto tutto, perchè è monitorato nell’ambito di un progetto scientifico. Ma di Giulietta nulla o poco si sa. Di lei esistono delle immagini «rubate» con delle fototrappole e un video. P Il monitoraggio di Slavc rientra nel progetto «SloWolf». Si sa che è nato nel branco sloveno-croato denominato Slavnik, dal nome della montagna nelle è maggiormente presente la sua specie e dove il 17 luglio 2011 è stato catturato. In quell’occasione è stato catalogato ma soprattutto è stato equipaggiato con collare telemetrico Gps-Gsm da parte del gruppo di ricercatori dell’Università di Lubiana. L’animale poi ha ripreso a vagare, a caccia di indipendenza e soprattutto di una compagna con cui accoppiarsi. Dai rilevamenti telemetrici risulta che sia arrivato fino a 9 chilometri da Trieste, scendendo attraverso il Carso assieme al branco. Quindi ha allargato il proprio raggio d’azione, lasciando gli altri esemplari ed agendo da solo, attraversando quattro nazioni alla ricerca di un suo territorio. Ecco che nel dicembre 2011 Slavc attraversa gran parte dell’Austria; il 4 febbraio 2012 entrava nel territorio italiano, non lontano da Cortina d’Ampezzo. Intorno alla metà di febbraio si è trattenuto per un breve periodo sulle alture ad ovest di Belluno, nella zona dei Monti del Sole, per poi proseguire la strada verso sud: percorrendo 832 chilometri dal momento della sua partenza. Lasciate le Dolomiti, Slavc è sceso verso le zone più urbanizzate andando verso sud; quindi è risalito di latitudine e intorno al 27 marzo e giunto nella zona dei monti Lessini quando gli addetti del Parco Naturale ne hanno dato notizia a Lubiana. Il 12 aprile scorso, le stesse guardie del Parco hanno scoperto che il lupo aveva deciso di fermare il suo peregrinare, notando la doppia serie di impronte: Slavc aveva trovato la sua Giulietta, facendosi scoprire poco sopra l’abitato di Bosco Chiesanuova.

Il Mattino di Padova – 1 maggio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top