Breaking news

Sei in:

Slitta il consiglio regionale straordinario sulla sanità chiesto dalle minoranze. Ieri Zaia era all’estero, il Pd chiede la sua presenza. Probabile riconvocazione il 1° febbraio

Rinviato in extremis il consiglio regionale straordinario sui temi della sanità. Avrebbe dovuto svolgersi ieri ma l’assenza del governatore del Veneto Luca Zaia – impegnato a Brdo, in Slovenia, per il lancio della Macroregionale Alpina Eusalp ha indotto ad un rinvio: potrebbe essere riconvocato il 1° febbraio, prima della “tre giorni” (6-8) dedicata all’approvazione del bilancio.

Il Consiglio è stato richiesto dall’opposizione, e in primo luogo dal Pd, che ha raccolto le 20 firme necessarie ad una seduta straordinaria: «Vogliamo discutere le nomine dei direttori-commissari, il riordino delle UIss, il ruolo e le caratteristiche dell’Azienda Zero ventilata da Zaia», fa sapere il capogruppo dem Alessandra Moretti perciò la presenza del governatore è essenziale per dare risposta alle nostre obiezioni. Prendiamo atto del suo impegno istituzionale ma chiediamo che l’assemblea sia convocata in tempi brevi». «Vogliamo discutere di sanità prima della sessione di bilancio», fa eco il consigliere Claudio Sinigaglia, esperto di welfare del Pd «perché la riorganizzazione del sistema socio-sanitario non è ininfluente sul piano degli equilibri finanziari».

La Nuova Venezia – 26 gennaio 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top