Ma Zaia va oltre: o il governo tratta su questi aspetti, oppure il Veneto non firmerà l’accordo Stato-Regioni sul fabbisogno triennale. Il che vuol dire, di fatto, farlo saltare