Breaking news

Sei in:

Spending review. «Nella sanità veneta dall’inizio dell’anno 726 milioni di acquisti centralizzati con 117 di risparmio»

colzaia 2Da inizio anno sono venticinque le procedure d’acquisto centralizzate in sanità  avviate dalla Regione del Veneto, per un valore di 726 milioni 231 mila 214,20 euro con un risparmio, garantito dalla centralizzazione, di 116 milioni 975 mila 960,81 euro.  “Ecco come si fa – commenta il Presidente della Regione Luca Zaia particolarmente soddisfatto di fronte a un dato per certi versi eclatante – ecco come si fa ad applicare in concreto uno degli strumenti più incisivi per ottimizzare la spesa, uno di quelli indicati dal Commissario alla spending review nazionale Yoram Gutgeld tra i fondamentali per rimettere in linea di galleggiamento i conti in rosso della sanità italiana. Come Regione benchmark in indicata dallo stesso Governo siamo pronti a mettere a disposizione del Paese. Applicando questo modus operandi in tutta Italia – fa notare Zaia – si arriverebbe a oltre 2 miliardi e mezzo di risparmi”

“La dimostrazione che, gestendo i soldi dei cittadini con la diligenza del buon padre di famiglia, si possono abbattere pressoché tutti gli sprechi. E’ un obbligo morale, che lo Stato farebbe bene a trasformare in obbligo giuridico, con severe penalizzazioni per chi non si adegua, ma è anche la dimostrazione dell’errore che si sta commettendo con le cosiddette riforme costituzionali nelle quali si realizza di fatto una ricentralizzazione della sanità. Stiamo dimostrando conti alla mano che il sistema regionale gestito bene funziona e non spreca. E’ uno dei tanti motivi per i quali, sulla base della Costituzione e di un pronunciamento della Consulta, tra poco chiederemo maggiore autonomia per il Veneto chiamando i veneti ad esprimersi con lo strumento numero uno della democrazia: il referendum”.

Tra le maggiori voci virtuose dell’elenco della gare centralizzate in Veneto ci sono i 10 milioni 245 mila euro per la fornitura di dispositivi di endoscopia digestiva respiratoria e bilio pancreatica, i 9 milioni 486 mila euro per la fornitura di sistemi diagnostici e prodotti per la medicina trasfusionale, per arrivare a quasi 500 mila euro di economie per l’acquisto di presìdi banali come aghi e siringhe.

COLETTO: “SI FA DAL 2011 E SENZA INTACCARE LA QUALITÀ. ABBIAMO DIRITTO DI REINVESTIRE PER LA NOSTRA GENTE”

 “Si pensi solo per un attimo se, con la maggiore autonomia che andremo a chiedere con il referendum, quei 117 milioni potessimo reinvestirli in ulteriori acquisti per macchinari, nell’attivazione di nuovi servizi, in interventi di miglioramento strutturale”.

Con queste parole l’Assessore regionale alla Sanità, Luca Coletto, commenta gli inediti dati sull’effetto virtuoso della centralizzazione degli acquisti nella sanità veneta.

“Questa buona pratica – fa notare Coletto – è iniziata nel 2011 con l’attivazione del Centro Regionale Acquisti, ed è anche grazie a scelte come questa che sinora siamo riusciti a riassorbire, senza intaccare la quantità e la qualità delle cure alla gente, i poderosi tagli lineari piovuti dalle varie finanziarie statali. Equità però vorrebbe che questi fondi potessero essere reinvestiti per la salute della nostra gente, in Veneto come in ogni altra Regione capace di gestire con tale oculatezza ogni singolo euro, che poi non è nostro, ma arriva dalle tasche dei cittadini”.

“Il risultato – tiene a evidenziare Coletto – è stato ottenuto senza intaccare minimamente la qualità dei presìdi acquistati, che è rimasta al massimo, ma è costata meno semplicemente riuscendo a fare massa critica e quindi spuntando prezzi migliori sul mercato. Per gli acquisti tecnicamente più delicati, come nel caso della protesica e della cardiochirurgia – dice infine l’assessore Veneto – abbiamo creato un processo virtuoso che coinvolge gli specialisti, che danno le loro indicazioni, e le Società Scientifiche i cui studi sono preziosi per capire qual è e dov’è la qualità al top”.

10 agosto (fonte: Regione Veneto) 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top