Breaking news

Sei in:

UE. Terminata presidenza di turno irlandese. Il bilancio delle iniziative sanitarie

Il 30 giugno si è concluso il semestre irlandese alla guida dell’Unione (ora tocca alla Lituania). Il Governo di Dublino ha pubblicato una summa degli interventi attuati in campo sanitario. Tra i più significativi il negoziato sui prodotti del tabacco, il regolamento sulle sperimentazioni cliniche. E poi la sanità transfrontaliera, i farmaci contraffatti e la trasparenza dei prezzi dei medicinali.

La Presidenza irlandese del Consiglio dell’UE che si è appena conclusa (1 gennaio -30 giugno 2013) ha registrato una serie di rilevanti progressi in campo sanitario.

· Dossier sui prodotti del tabacco. È stato accelerato il negoziato con il Parlamento Europeo per l’approvazione di una nuova disciplina, destinata a rivedere l’assetto vigente, regolato dalla Direttiva 2001/37/CE “Ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati Membri relative alla lavorazione, presentazione e vendita dei prodotti del tabacco”.

· Prodotti farmaceutici e dispositivi medici. La Presidenza irlandese ha promosso un fecondo dibattito scientifico, culminato nella Conferenza sulla Telemedicina, svoltasi a Dublino dal 13 al 15 maggio u.s., e nella Conferenza sul futuro della ricerca neurologica, svoltasi sempre nella capitale irlandese il 27 e 28 maggio scorso, dal quale sono emersi successivamente importanti frutti negoziali tra i quali l’accordo in prima lettura (Consiglio e Parlamento Europeo) per l’adozione di un Regolamento sulle sperimentazioni cliniche per i farmaci per uso umano e l’avanzamento dei negoziati per il varo di un pacchetto normativo sui dispositivi medici e sui dispositivi medico-diagnostici in vitro, mirato a valorizzare la tutela sanitaria delle collettività e a rafforzare la competitività globale dell’industria europea.

La Presidenza irlandese ha poi condotto un intenso lavoro su altre tematiche sanitarie:

· minacce sanitarie transfrontaliere. Adozione di una proposta di Decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio sulle gravi minacce per la salute a carattere transfrontaliero quali pandemie e disastri ambientali;

· medicinali contraffatti. Entrata in vigore di disposizioni concernenti l’importazione di principi farmaceutici attivi, nella cornice della Direttiva 2011/62 recante un codice comunitario sull’ingresso di medicinali falsificati nella catena di fornitura legale ai medicinali per uso umano;

· assistenza sanitaria transfrontaliera. Analisi del recepimento negli Stati membri della Direttiva 2011/24/UE concernente l’applicazione dei diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera;

· trasparenza dei regimi dei prezzi di prodotti farmaceutici per uso umano. Avanzamento dei negoziati per la proposta di modifica della Direttiva 89/105/CEE “Trasparenza delle misure che regolano la fissazione dei prezzi delle specialità medicinali per uso umano e la loro inclusione nei regimi nazionali di assicurazione malattia”;

· sostanze stupefacenti. Accordo in prima lettura tra Consiglio e Parlamento Europeo per la modifica del Regolamento CE n. 273/2004, relativo ai precursori di droghe;

· sostanze stupefacenti. Informazione sul recente Piano d’Azione 2013/2016 in materia di lotta contro le droghe, adottato dal Consiglio dell’UE nella sessione del 6/7 luglio 2013.

QS – 10 luglio 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top