Breaking news

Sei in:

Ulss 4. Documento conferenza sindaci: «Bilancio, Venezia cacci soldi»

Un documento firmato da 32 sindaci, preoccupati per la situazione di bilancio dell’Ulss 4 a causa degli oneri legati al nuovo ospedale di Santorso, è stato inviato ieri al presidente della Giunta regionale, Luca Zaia, all’assessore alla sanità Luca Coletto e al segretario generale Domenico Mantoan, che dell’Ulss 4 fu direttore generale fino all’avvento di Ermanno Angonese.

«La proiezione di sviluppo dei costi e dei canoni collegati al project financing determinano, nel corso del 2012, un aumento delle uscite aziendali pari a oltre 19 milioni di euro, di cui 13 costituiti da canoni, 6 da maggiori costi determinati dalle condizioni di fornitura dei servizi – scrivono i sindaci nel documento. – A partire dal presente esercizio si esplicitano maggiori uscite determinate dall’avvio del nuovo ospedale, che graveranno in modo determinante sugli equilibri di bilancio dell’Ulss 4». La conferenza dei sindaci, presieduta da Alberto Toldo, già due anni affrontò una riflessione sui rischi legati agli onerosi impegni del project financing. A questo punto il piatto piange e c’è la necessità che Venezia garantisca la copertura totale di questi 19 milioni con i fondi regionali, senza andare ad intaccare i servizi necessari sul territorio, come spiega lo stesso Toldo: «L’impatto di quasi 20 milioni di euro sulla gestione della sanità dell’Alto vicentino rischia di essere devastante – ammette il sindaco di Valdastico. – Il bilancio regionale va ridisegnato in base ai nuovi obiettivi. Con la chiusura dei due osopedali di Schio e Thiene e l’apertura di quello di Santorso, il nostro territorio può contare su 2,5 posti letto per mille abitanti contro i 4 che si registrano altrove. La nostra spesa sanitaria pro capite è di 1600 euro all’anno contro i 2800 di Venezia. Sono numeri eloquenti. Siamo stati bravi a razionalizzare ed abbiamo ricevuto tanti complimenti per questo ma è venuto il momento di passare alla cassa perché i servizi nel territorio, fuori dalla realtà ospedaliera, sono improrogabili».

Il Giornale di Vicenza – 3 giugno 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top