Sei in:

Veneto. Quasi trecento candidature per i direttori generali Asl. Zaia: da oggi ogni giorno è buono per decidere

1a1a1_11aLogo_Veneto_nuovoDuecentosessantasei richieste per 24 posti. Non è un «concorsone» ma il bando pubblico regionale per fare il direttore generale delle Aziende sanitarie del Veneto. Il presidente della giunta regionale tiene a dirlo: negli uffici della Regione sono arrivati quasi trecento candidature dl direttore generale. «E da questo momento ogni giorno è buono per decidere» sibila Luca Zaia. Traduzione: l’indicazione dei direttori generali spetta al presidente della giunta regionale, «senza se e senza ma». Chi ha orecchie per intendere, intenda. Saranno pubblicati i nomi dei pretendenti: «Personalmente non ho nulla in contrario. Non appena sarà completata la procedura li possiamo mettere on line». Dopo la sofferta approvazione del nuovo Piano regionale sanitario – i principali poteri sono andati al consiglio – il governatore ha deciso di giocare in prima persona la battaglia sulla sanità regionale.

Per il governatore si tratta della prima, grande e vera partita di nomine regionali. E soprattutto nel settore più delicato e importante che prosciuga i due terzi delle risorse regionali. Se gestita con astuzia e prudenza, la partita può diventare strategica per la navigazione della legislatura regionale, altrimenti destinata a completarsi senza infamia e senza lode. Con le dichiarazioni di Zaia parte ufficialmente il toto-direttori generali, con annessi e connessi. La scelta va fatta entro il 31 dicembre e Galan ci aveva abituato a lunghe sedute notturne e all’indicazione praticamente la notte di San Silvestro. Zaia probabilmente giocherà d’anticipo, ma non di molto, per dare tempo ai direttori che cambieranno poltrona di passare le consegne. I nuovi direttori generali dureranno in carica per un triennio. A capo della sanità veneta c’è Domenico Mantoan: la sua figura è destinata a diventare quella di Segretario generale della sanità e del sociale

Il Mattino di Padova – 18 luglio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top