Breaking news

Sei in:

Venezia. Inquilini bloccati in casa da quattro cani randagi furiosi. Risolutivo l’intervento dei servizi veterinari

Bloccati in una palazzina per oltre quattro ore da quattro cani randagi di grossa taglia. Sembra l’inizio di un film dell’orrore e invece l’incubo si è concretizzato ieri mattina in una palazzina di via del Bosco a Pianiga. Per sei famiglie, una ventina di persone, non deve essere stato davvero un bel risveglio. Gli inquilini, infatti, dalle 4 del mattino si sono trovati a fronteggiare quattro cani di grossa taglia, che avevano preso possesso dell’uscio della loro abitazione. E guai a provare ad uscire.

Gli animali, che sono risultati essere randagi o abbandonati, si erano accovacciati davanti al portone d’ingresso della palazzina forse alla ricerca di un po’ di tepore dalle prime fredde notti di questo autunno. I quattro di spostarsi da quel posto non ne avevano la benché minima intenzione. I cani poi iniziavano a ringhiare in modo rabbioso e rincorrevano i residenti che provavano ad uscire cercando di morderli. I primi a cercare di uscire dal caseggiato sono stati alcuni lavoratori con il turno in fabbrica alle 5: hanno provato raggiungere l’auto nel garage che si trova nel giardino condominiale. I cani li hanno rincorsi e costretti a rientrare dentro la palazzina per non essere azzannati. Con il passare delle ore la situazione non è migliorata. Altri residenti hanno preso l’uscio per portare i figli a scuola e anche in quel caso sono stati costretti a rientrare in casa insieme ai figli terrorizzati dall’atteggiamento estremamente aggressivo dei cani. La scena è andata avanti per diverso tempo, fino a quando i residenti impauriti hanno deciso di chiamare in aiuto carabinieri e addetti del servizio veterinario dell’Asl 13 e del Comune. I cani sono stati calmati con dei sedativi e tranquillanti e la situazione nel giro di mezz’ora è stata portata sotto controllo dando così finalmente la libertà agli inquilini del palazzo. I cani sono stati trasferiti in un canile della zona. Ora gli esperti del servizio veterinario dovranno capire come mai questi animali sono diventati aggressivi e anche perché hanno preso di mira proprio quella palazzina. Resta da capire poi di chi fossero quei cani randagi che vagavano di notte per il paese e che avrebbero potuto assalire qualche passante. Ricordiamo che chi abbandona animali rischia pesanti sanzioni penali ed è responsabile dei comportamenti degli animali e dei danni che provocano

La Nuova Venezia – 15 novembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top