Breaking news

Sei in:

Veneziano. Compera una bottiglia di tè freddo al supermercato. «Odore acre»: intossicata finisce al pronto soccorso. Verifiche dell’Ulss in corso

Acquista una bottiglia di tè freddo di una nota marca al supermercato ma quando ne beve un sorso si accorge che ha un gusto amaro e un odore acre di solvente. È successo due giorni fa a M.D., quarantenne di Salzano che preoccupata per la sua incolumità e di quella del figlio di 4 anni è corsa in ospedale.

Il bimbo, che ha solo assaggiato il tè, non ha avuto malessere, la donna invece sta ancora soffrendo di forti bruciori allo stomaco e si è dovuta recare all’ospedale di Mirano per due volte. La bottiglia è stata consegnata all’Usl i cui laboratori verificheranno se qualcosa non va nella composizione chimica della bevanda. M.D. si è rivolta al Comitato Marco Polo a difesa del cittadino che la sta seguendo nelle pratiche ospedaliere e nella denuncia di quanto accaduto. «Ci stiamo attivando con la massima celerità – dice il Comitato -, assisteremo la signora perché ottenga giustizia e sia fatta chiarezza sull’episodio di cui è stata vittima e se necessario ci costituiremo parte civile». I prodotti in commercio, per il Comitato, devono avere garanzie di qualità.

Il Corriere del Veneto – 27 luglio 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top