Breaking news

Sei in:

Verona. Aggredita dal boxer del vicino davanti ai tre figli

La vittima è stata medicata con diversi punti di sutura alle gambe. La donna è intervenuta per separare l’animale che girava libero in quartiere e che si era azzuffato con il suo quattrozampe in giardino

Verona. Si sono vissuti attimi di grande panico ieri in una villetta a borgo Santa Croce. Una veronese è intervenuta per separare il suo cane dal boxer del vicino dopo che i due animali avevano iniziato ad azzannarsi nel giardino della sua casa davanti agli sguardi terrorizzati dei suoi tre piccoli.

È stata morsicata a un polpaccio e nonostante ciò ha colpito sul sedere il cane intruso che girava libero già da un paio d’ore per il quartiere. È stato però un altro soccorritore a risolvere la situazione, legando un laccio attorno al collo del boxer e portandolo lontano dalla contesa durata alcuni interminabili minuti. Il quattrozampe è stato poi portato al canile e nel pomeriggio di ieri, è stato restituito al suo proprietario. La vittima è stata morsicata al polpaccio sinistro, riportando un taglio poi suturato con una ventina di punti in due diversi momenti. In ospedale, la veronese è stata costretta a vivere una situazione surreale: una volta dimessa per la prima volta dal pronto soccorso in borgo Trento, è rientrata a casa e, pulendosi la gamba, ha scoperto di avere un’altra ferita che non le era stata medicata sempre sul polpaccio.

È tornata in ospedale dove le è stato suturato anche il secondo taglio che, recita lo stesso certificato, «era sfuggito» al primo controllo. Subito dopo la lite tra i due cani oltre all’ambulanza di Verona emergenza, sono intervenuti anche i vigili urbani, già chiamati da alcuni vicini già quando il boxer era stato visto girare libero per il quartiere nelle prime ore del mattino. La vittima ha annunciato che presenterà una denuncia contro il padrone del boxer e ha invitato a non prendersela con il cane ma con chi doveva custodirlo. Sono le 7.45 di ieri mattina quando L. insieme ai suoi tre figli esce di casa per portarli a scuola. Una volta fuori dal cancello, vede un cane che si sta dirigendo verso di loro.

La reazione è prontissima: riporta i tre bimbi e i suoi due cani nel piccolo giardino di casa. Non fa a tempo, però, a chiudere il cancello per impedire al boxer di entrare nello spiazzo davanti a casa. Si scatena così una zuffa tra l’intruso e il suo cane, ambedue maschi sotto gli occhi terrorizzati dei tre piccoli che iniziano ad urlare. La signora non si fa prendere dal panico. S’inserisce tra i due cani contendenti e viene morsicata al polpaccio sinistro. Cade anche per il forte dolore, provocato dal morso del quattro zampe. Le urla di bimbi e donna rimbalzano per tutto il quartiere e intervengono i vicini. Uno di loro allunga una spranga di ferro alla donna ferita che si rialza e colpisce sul sedere il cane del vicino.

Non basta. I due cani continuano ad azzannarsi e il quattrozampe della signora riporta una lesione e inizia a zoppicare. Interviene un altro vicino che riesce a legare una corda attorno al collo del boxer e lo strattona fino a portarlo fuori dal giardino. È la fine della zuffa. La gambe ai piccoli e alla vittima tremeranno poi per tutto il giorno.

L’Arena – 24 aprile 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top