Breaking news

Sei in:

Vicenza. Mangiano pesce di fiume. Dodici intossicati. Avevano raccolto trote e altri esemplari tra Bacchiglione, Astico e alcuni torrenti

La cena di pesce finisce in ospedale. Dodici persone, tutti i commensali, si sono infatti sentite male qualche sera fa dopo aver mangiato del pesce che era stato pescato da alcuni di loro lungo i fiumi e i torrenti vicentini. E se all’inizio le vittime dell’intossicazione pensavano a forme di inquinamento più o meno gravi lungo i corsi d’acqua, in realtà l’ipotesi più accreditata è quella che il pescato non fosse stato pulito correttamente, o non fosse stato conservato in maniera adeguata.

I fatti sono avvenuti in città, nella zona di Campedello. Luciano Stivan, 50 anni, e la moglie Ida, 51, avevano invitato a cena alcuni amici e colleghi di lavoro di Luciano, tutti appassionati pescatori. La serata era a base proprio del pesce che era stato pescato nei giorni precedenti lungo l’Astico, il Bacchiglione e un torrente della valle del Chiampo. In questa stagione sono assai numerosi gli appassionati che per sport e per diletto amano passare alcune ore lungo il fiume, armati di stivali, esche e lenze, per portare a casa trote e altre specie che si trasformano poi in piatti prelibati. (…)

Leggi tutto l’articolo

12 dicembre 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top