Breaking news

Sei in:

Agroalimentare. Smi-Fvm solidale con gli igienisti e i veterinari. Onotri: “Le competenze sul settore rimangano al ministero della Salute”

Per lo Smi-Fvm(Sindacato dei Medici Italiani e Federazione dei Medici e Veterinari, la sigla unitaria di Sivemp e Smi della dirigenza del SSN) la prospettata ipotesi governativa di riordinare il settore e, quindi, di cambiare un sistema di controllo e verifiche della filiera igienico-alimentare, che è un’eccellenza a livello europeo, è un grave errore.

Per Pina Onotri, segretario generale Smi, “le proteste degli igienisti e dei veterinari sono fondate. I numeri parlano chiaro: in Italia grazie al controllo esercitato dalle Asl si è riusciti a costruire una rete di verifiche dei prodotto agro-alimentari estremamente efficace”.

“Come giustamente mettono in evidenza le organizzazioni scientifiche di settore – conclude Onotri – la prevenzione delle malattie e l’impegno per salutari stili di vita parte già da una buona, sana, e corretta alimentazione e quindi da adeguate, e serrate, verifiche sulla filiera di produzione. Per questa ragione modificare i meccanismi di una macchina efficiente è un assurdo. La nostra richiesta è netta: le competenze rimangano al ministero della Salute”. 

Continua a leggere sul sito Fvm

21 gennaio 2016 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top