Breaking news

Sei in:

Antibiotico resistenza, i nuovi strumenti presentati da Aifa. Prosegue l’attività formativa/informativa con la recente pubblicazione del Manuale antibiotici AWaRe cui si affianca l’App per una rapida consultazione da mobile

Ancora un’altra iniziativa promossa da Aifa, e dal Gruppo di lavoro CTS AIFA-OPERA, per ridurre l’antibiotico resistenza in Italia. Si tratta della pubblicazione del “Manuale antibiotici AWaRe”, versione italiana del “WHO AWaRe Antibiotic Book” presentato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a dicembre 2022. Nella versione italiana le raccomandazioni dell’OMS sono state declinate sulla nostra realtà epidemiologica nazionale, selezionando le dieci sindromi di più facile osservazione nell’adulto e nel bambino. Accanto al manuale, Aifa mette a disposizione l’App medicinali Firstline, sviluppata per il cittadino come strumento pratico e immediato per ottenere informazioni, gestire promemoria e ricevere notifiche sui farmaci in uso.  

Come spiegato da Nicola Magrini, nella sua ultima apparizione in qualità di Direttore Generale di Aifa, l’acronimo AWaRe è particolarmente indicativo. Esso, infatti, identifica le tre tipologie di antibiotici in uso, e le corrispettive indicazioni posologiche.

·       A come Access – antibiotici che hanno uno spettro di attività ristretto e un buon profilo di sicurezza in termini di reazioni avverse, da usare preferibilmente nella maggior parte delle infezioni più frequenti quali ad esempio le infezioni delle vie aeree superiori

·       W come Watch per gli antibiotici a spettro d’azione più ampio, raccomandati come opzioni di prima scelta solo per particolari condizioni cliniche

·       R come Reserve per indicare gli antibiotici da riservare al trattamento delle infezioni da germi multiresistenti.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top