Sei in:

Blue tongue. L’epidemia non si ferma: salgono a 358 i focolai confermati in Veneto. L’unità veterinaria regionale fornisce chiarimenti sulla visita clinica pre-movimentazione da vita

Alla data odierna, 22 novembre,  sono stati confermati in totale 358 focolai di BTV-4 nelle province di Belluno (79 focolai), Padova (27), Treviso (128), Venezia (2), Verona (22) e Vicenza (100). Complessivamente sono 141 i Comuni ad essere interessati. I focolai sono stati riscontrati in ovini (86), bovini (266), caprini (3) e selvatici (2 mufloni) e in un daino allevato. Si riporta una tabella di sintesi dei focolai di Bluetongue confermati.

Si riporta una tabella di sintesi dei focolai di Bluetongue confermati.

Intanto l’Unità organizzativa veterinaria regionale a seguito di ulteriori richieste di chiarimento pervenute in merito all’ultima nota ministeriale sulla Blue Tongue (prot. n. 0026280 del 16/11/16), precisa:

ai sensi del Reg (CE) 1266/07 e s.m. e i. (citato anche nelle premesse della nota ministeriale in oggetto), è necessaria la visita clinica veterinaria Az.ULSS (con attestazione sul Mod 4) prima delle movimentazioni DA VITA di animali sensibili alla BT anche intra-Z1 (ovvero, all’interno della Regione del Veneto), a meno che gli animali non siano stati vaccinati (e la vaccinazione inserita in banca dati).

Nel caso le suddette movimentazioni avvenissero tramite STALLE DI SOSTA, la visita clinica veterinaria può essere eseguita “cumulativamente” in tale sede, prima della successiva movimentazione in partenza da tale struttura.

22 novembre 2016 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top