Breaking news

Sei in:

Dipendenti pubblici perderanno 1600 euro di stipendio fino al 2013

La stima della perdita del potere d’acquisto a seguito della manovra che blocca il rinnovo dei contratti

MILANO – Che a seguito della manovra i dipendenti pubblici avrebbero avuto una flessione delle loro retribuzioni era cosa nota. Ora però uno studio della Cgil permette anche di quantificare l’importo medio per ciascun lavoratore.

BLOCCO – Con il blocco degli stipendi pubblici fino al 2013 deciso dalla manovra economica infatti i lavoratori del pubblico impiego perderanno complessivamente circa 1.600 euro di potere d’acquisto: la stima arriva dalla Cgil che sottolinea con il responsabile settori pubblici, Michele Gentile, come circa 1.200 euro lordi si perdano per il triennio 2010-2012 di mancato rinnovo dei contratti mentre altri 400 euro di aumenti complessivi mancheranno all’appello nel 2013 a causa del blocco ulteriore previsto dalla stessa manovra.

Corriere.it

28 dicembre 2010

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top