Breaking news

Sei in:

Covid-19, il calo della vigilanza e la carenza nelle strategie potrebbero far emergere nuove varianti potenzialmente letali. L’allerta Oms

Le carenze nelle strategie per affrontare il COVID-19 quest’anno continuano a creare le condizioni perfette per l’emergere di una nuova variante potenzialmente letale, mentre parti della Cina registrano un aumento delle infezioni, questo secondo il Direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).
Le dichiarazioni di Tedros Adhanom Ghebreyesus hanno segnato un cambio di tono nella gestione della pandemia rispetto a quella di soli pochi mesi fa .

I casi di Covid-19 sono oramai da tempo a livelli record in Cina e hanno iniziato a salire in alcune parti della Gran Bretagna dopo mesi di calo.
L’ulteriore allentamento dei requisiti di test Covid-19 e delle regole di quarantena in alcune città cinesi è stato accolto con un misto di sollievo e preoccupazione, poiché centinaia di milioni di persone attendono un cambiamento previsto nelle politiche nazionali sui virus dopo i diffusi disordini sociali
“Sebbene COVID-19 e influenza possano essere infezioni lievi per molti, non dobbiamo dimenticare che possono causare malattie gravi o addirittura la morte per le persone più vulnerabili nelle nostre comunità”, ha affermato Mary Ramsay, direttrice dei programmi di sanità pubblica presso l’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito.

Nonostante l’agenzia sanitaria globale abbia stimato che circa il 90% della popolazione mondiale abbia un certo livello di immunità contro il virus Sars-CoV-2, l’OMS ha esortato i governi di tutto il mondo a concentrarsi sul raggiungere con la vaccinazione e le dosi di richiamo tutte le persone a rischio, come le persone di età superiore ai 60 anni e quelle con patologie preesistenti.
“Le lacune nei test … e nella vaccinazione continuano a creare le condizioni perfette per far emergere una nuova variante di preoccupazione che potrebbe causare una mortalità significativa”, ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, nonostante ciò “Siamo molto più vicini a poter dire che la fase di emergenza pandemica sia finita, ma non abbiamo ancora raggiunto quest’obiettivo”.

doctor33

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top