Breaking news

Sei in:

Dalla Convenzionata

Referente per la convenzionata del SIVeMP Veneto: dottor Enrico Galli, telefono 3478124036

15 luglio 2014 – Enrico Galli è il nuovo rappresentante del Sivemp Veneto per la veterinaria convenzionata

Enrico Galli, veterinario convenzionato all’Ulss 22 di Bussolengo, è il nuovo rappresentante Sivemp Veneto per la convenzionata. Galli è stato eletto dall’assemblea straordinaria dei veterinari convenzionati iscritti al Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica che si è tenuta lunedì 7 luglionella sede dell’’Ordine dei veterinari di Verona. Alla presenza del rappresentante uscente,  Francesco Canalia, si è svolta l’elezione che ha designato Galli all’unanimità. Al nuovo rappresentante della convenzionata va il nostro più caloroso augurio di buon lavoro

La segreteria regionale del Sivemp Veneto 

 

31 dicembre – Graduatorie Acn veterinari. Regione fornisce nuove indicazioni ai Comitati zonali. Col rischio di altri ritardi

24 dicembre 2012 – Applicazione Acn veterinari, la Regione Veneto proroga la validità della graduatoria 2012 a tutto il 2013

 

Decreto Balduzzi. Accesso specialistica ambulatoriale veterinaria: graduatorie provinciali e specializzazione – 5 settembre 2012

—————————————-

5 luglio 2012 – Acn veterinari, dalla Regione le indicazioni ai comitati zonali per predisposizione graduatorie provinciali

Per consentire ai Comitati zonali di procedere in modo uniforme alla predisposizione delle graduatorie provinciali dei medici veterinari, la Regione Veneto ha inviato le indicazioni operative per le modalità di attuazione dell’Acn, che la Giunta regionale ha approvato il 5 giugno con delibera 989, definendo le disposizioni necessarie all’avvio del processo, in particolare ai fini della predisposizione delle prime graduatorie provinciali dei medici veterinari in applicazione dell’Acn 23 marzo 2005, come integrato dagli accordi collettivi nazionali del 29 luglio 2009 e dell’8 luglio 2010. La circolare, a firma del dirigente dell’Unità complessa assistenza distrettuale e cure primarie, Renato Rubin, fornisce dettagliate indicazioni sull’accesso, la validità, i termini, i requisiti per la formazione delle graduatorie, nonché sulle nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive

Le domande per le prime graduatorie, valide per il 2012,dovranno essere spedite entro il termine perentorio del 4 agosto. In deroga ai termini previsti dall’Acn, i comitati zonali pubblicheranno le graduatorie provvisoria entro il 15 settembre e le definitive entro il 30 novembre 2012. Questo per consentire alle Aziende di procedere alla pubblicazione per il 15 dicembre 2012 dei provvedimenti adottati per l’attivazione di nuovi turni, per l’ampliamento di quelli in atto e per la copertura dei turni resisi disponibili ai sensi del comma 1 dell’art. 22 dell’Acn.

 

7 febbraio 2012 – Acn medicina specialistica, accolte richieste Fvm: Francesco Canalia nel Comitato consultivo regionale

22 dicembre 2011 – Rinviata di nuovo l’applicazione dell’Acn. Un altro Natale senza contratto per 60 convenzionati veneti

24 giugno 2011 – Siglata l’intesa per l’attuazione dell’Acn ai veterinari convenzionati. Soddisfazione Fvm

11 giugno 2011 – Regione Veneto. Elenchi di professinisti pensionati cui le Asl possono attingere. Poggiani: e i giovani?

9 maggio 2011 – Contratti veterinari convenzionati: Acn applicato al Nord ma poco al Sud. Ecco i dati

17 febbraio 2011 – Lavoro, norma che sposta termine ricorsi. Canalia: «Bene il Senato, attendiamo la Camera»

17 febbraio 2011 – Convenzionati. Acn, gruppo di lavoro in Regione. Nuovo servizio consulenza legale SIVeMP Veneto

16 febbraio 2011- Milleproroghe: confermata norma che sposta i termini per i ricorsi

10 febbraio 2011 – In forse il termine per i ricorsi su licenziamenti e contratti a termine

26 gennaio 2011 – Poggiani: la tutela dei diritti dei convenzionati è un dovere del sindacato

25 gennaio 2011 – Con le nuove regole del collegato lavoro precari sempre più precari

19 gennaio 2011 – Ricorsi convenzionati: scarica qui il fac simile da inviare alla Asl

18 gennaio 2011 – Collegato lavoro: per i convenzionati ricorsi entro lunedì 24 gennaio

15 gennaio 2011 – Pssr 2011- 2013. Presentate le proposte Fvm per il futuro della veterinaria veneta: stabilizzazione dei precari aventi titolo e definizione applicativa dell’Acn (Accordo collettivo nazionale) per la veterinaria convenzionata 

1 gennaio – Nuovo regolamento assistenza legale iscritti SIVeMP dirigenti e convenzionati

29 dicembre 2010 – Precari sanità, la Campania firma l’accordo, proroga nel Lazio

22 dicembre 2010 – Veterinaria: le tante progettualità e i troppi nodi irrisolti

16 dicembre 2010 – Federalismo accordo Governo-Regioni. «Taglio 50% precari non riguarda personale sanitario»

6 dicembre 2010 – Lavoro e licenziamenti, con le nuove regole il ricorso scade

12 novembre 2010 – Convenzionati Veneto: Grasselli scrive a Regione e Ministero

6 novembre 2010 – Concluso il congresso nazionale di Frascati. Rinnovato impegno del SIVeMP Veneto per la convenzionata

5 novembre 2010 – Draghi: bisogna stabilizzare i precari

25 ottobre 2010 – Incontro in Regione. SIVeMP Veneto: Acn convenzionati e uso auto propria le priorità

 

Acn e stabilizzazione, il Veneto per i 70 precari veterinari non è poi così virtuoso

Accordo collettivo applicato a macchia di leopardo, niente copertura sanitaria, pensionistica e ferie. E,  in arrivo, il “dimezzamento” decretato dalla Finanziaria

Quello odierno per la sanità pubblica, e a maggior ragione per i precari che vi lavorano, è un momento generale di grande difficoltà. Dopo i tagli drastici già operati, la nuova Finanziaria riduce ulteriormente le risorse finanziarie, umane e strumentali. Misure di pesante ridimensionamento del sistema pubblico, che avranno ricadute ancora più gravi nella realtà veneta, a fronte del già risicato organico dei servizi veterinari. Ma ad essere investiti in pieno dalle misure di contenimento saranno soprattutto i veterinari precari del Veneto, regione dove, per ben due volte, l’Accordo collettivo nazionale non è stato recepito, se non con un’applicazione a macchia di leopardo nella sola provincia di Venezia.

Oggi nel Veneto ci sono oltre trenta veterinari che lavorano nelle aree A e B con contratti libero professionali annuali a più di 36 ore e una quarantina con contratti libero professionali a prestazione. Per tanti di loro si tratta di rapporti di lavoro in corso da molti anni. Alcuni sono in servizio addirittura da prima del 1998.

È dal 2007 che il SIVeMP cerca di far dare applicazione all’attuale Acn anche in Veneto. Questo consentirebbe almeno la garanzia di una copertura sanitaria e pensionistica a chi, anno dopo anno, è costretto a dedicare quasi tutto il tempo lavorativo alle prestazioni giornaliere all’Asl. A pesare sulle decine e decine di precari veterinari veneti non è tanto il trattamento economico, quanto la mancanza della protezione sanitaria, della tutela delle ferie, della malattia e dei congedi. A questo proposito ricordiamo che c’è chi tra noi, in un anno e mezzo, ha fatto una settimana di assenza. Assenza, si noti bene, non ferie.

Ora ci troviamo a far fronte alle nuove misure, come si diceva, imposte dal comma 28 della finanziaria del luglio 2010.  Se non decolla l’Acn, che ci farebbe uscire dallo status di “precari” per entrare in quello dei convenzionati (non nominati nei dimezzamenti previsti) non crediamo che occorra molta fantasia per capire cosa accadrà. Buttiamo là alcune ipotesi: contratti per metà delle ore (per sforare dopo…), metà compenso orario per lo stesso numero di ore, metà “veterinario” o metà di quanti siamo adesso scelta a caso?? Tra tutte queste sconfortanti opzioni qualcosa ci dice che sia la prima ad avere le maggiori probabilità di essere attuata.

E allora vale la pena forse di ricordare che molti di noi hanno preso un titolo di studio in specialità, ognuno nella propria area di competenza. Con oneri non indifferenti: 1.600 euro circa l’anno di tasse universitarie, frequenza per anni alla scuola di specialità, sacrifici in termini di tempo libero, con fine settimana passati a studiare. Non solo, frequentiamo corsi Ecm dedicati ai settori di competenza e anche qui investiamo risorse e tempo per seguire gli aggiornamenti, in modo da poter offrire una prestazione professionale adeguata.

Noi pensiamo che sette anni di attesa, di investimenti di tempo e di risorse economiche per acquisire specialità ed Ecm debbano trovare finalmente il giusto riconoscimento,

Il responsabile per la convenzionata – SIVeMP Veneto
Francesco Canalia

Venezia, 4 ottobre 2010

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top