Breaking news

Sei in:

Divieto esche e bocconi avvelenati, pubblicata in Gazzetta ufficiale la proroga dell’ordinanza ministeriale

Il Ministero della Salute ha prorogato per altri 12 mesi l’efficacia dell’ordinanza ministeriale del 10 febbraio 2012 sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati. L’ordinanza di proroga è pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 3 marzo.

Il fenomeno delle esche  o  bocconi  avvelenati  accidentalmente   o   intenzionalmente disseminati nell’ambiente continua a costituire un pericolo per gli animali domestici e salvatici, la sanità pubblica e l’ambiente.  La  presenza  di  veleni  o  di  sostanze  tossiche abbandonate  nell’ambiente  rappresenta  un  serio  rischio  per   la popolazione umana, in particolare per  i  bambini,  ed  è  causa  di contaminazione ambientale. L’adozione delle precedenti ordinanze ha reso possibile la raccolta di dati epidemiologici  e un  maggior  controllo  del  fenomeno,  con  significativa  riduzione dell’incidenza  degli  episodi  di  avvelenamento  e,   talora,   con individuazione dei responsabili che sono stati perseguiti penalmente. Per questo motivo, nelle  more  dell’emanazione   di un’organica  disciplina  in  materia, Il ministero della Salute ha deciso di  prorogare  le  misure   di salvaguardia e prevenzione di cui  alla  ordinanza  10  febbraio 2012.

4 marzo 2014 – riproduzione riiservata 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top