Breaking news

Sei in:

Efsa preoccupata sugli aromi: la Commissione sta per autorizzarne dieci, senza sufficienti studi al riguardo

Aromi che restituiscono il sentore di “affumicato” al centro del dibattito. La CE dovrebbe approvarli entro fine mese. Sono già presenti sul mercato europeo, ma non vi sarebbero sufficienti studi al riguardo

Aromi già legalmente sul mercato, ma in alcuni casi genotossici (almeno nelle colture cellulari, nei cosiddetti studi in vitro) e senza dati sulla tossicità riproduttiva e dello sviluppo, o privi di studi a lungo termine: queste le preoccupazioni di EFSA. Che in ogni caso ha suggerito di non poter fissare una Dose Giornaliera Ammissibile (DGA) per tali aromi, ma un più cautelativo Margine di Esposizione (usato di norma per sostanze sia genotossiche che cancerogene non aggiunte intenzionalmente). La Commissione ha di conseguenza abbassato i valori ammessi per diversi alimenti, come:

·         preparazioni di carne: 2,5 g/kg

·         carne trasformata: 2,5 g/kg

·         pesce trasformato: 2,5 g/kg

·         erbe, salse, snacks: 3 g /kg

In ogni caso, secondo quanto espresso da alcuni commentatori, vi èincertezza e poca trasparenza su come questi valori sono stati argomentati. La Commissione avrebbe però sottolineato che le opinioni di EFSA sono di massima (troppa?) cautela, garantendosi così una maggiore liberà. Inoltre la Commissione ha sottolineato come gli aromi dovrebbero essere più sicuri rispetto alla affumicatura tradizionale con fumo di brace, in grado di rilasciare composti tossicologicamente rilevanti (diossine ad esempio).

La lista degli aromi comprende:

• Scansmoke – Azelis Denmark

• Zesti Smoke Code 10 – Mastertaste, Dursley, UK

• Smokeconcentrate 809045 – Symrise AG, Germany

• Scansmoke SEF 7525 Azelis, Denmark

• SmokeEz Enviro 23 – Red Arrow, USA

• SmokeEz C 10 Red Arrow, USA

• Tradismoke A MAX – Nactis France

• proFagus Smoke R709 – ProFagus, Germany

• Fumokomp – Kompozico, Hungary

• AM 01 – Aromarco, Slovakia

Ogni prodotto ha una lista di usi e quantità permessi, come succede per gli additivi in Europa.

Il testo verrà votato il 21 ottobre e garantirebbe una autorizzazione di 10 anni. EFSA ha dichiarato che non le compete pronunciarsi circa la desiderabilità che aromi di tal fatta sostituiscano la tradizionale affumicatura.

Sicurezza Alimentare Coldiretti – 15 ottobre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top