Breaking news

Sei in:

Fondo monetario. «L’emergenza lavoro potenziale disastro nella Ue»

Nei paesi dell’Europa del Sud «una persona su cinque e un giovane su due non trova lavoro. Questo è un potenziale disastro, in termini economici, sociali e umani».

Lo ha affermato il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, sottolineando che a livello mondiale ci sono 200 milioni di disoccupati, inclusi 75 milioni di giovani. Il problema dell’occupazione è particolarmente serio in Europa, ha sottolineato Lagarde. «Migliorare il mercato del lavoro spesso significa assumere decisioni difficili» e per questo «c’e bisogno di un dialogo costruttivo fra tutte le parti sociali, inclusi i lavoratori e le aziende» – ha ancora aggiunto.

«La riforma del mercato del lavoro e dei prodotti è molto pressante nei paesi che hanno perso competitività rispetto ai loro partner, come quelli dell’Europa del Sud – ha messo poi in evidenza Lagarde -. Le riforme, però impiegano del tempo a sbloccare la produttività, e il tempo è proprio quello che questi paesi non hanno. E così, in certe situazioni, i salari devono essere aggiustati, e questo in alcuni casi è solo buon senso. I salari minimi dei lavoratori servono obiettivi sociali validi ma qualche volta – ha concluso Lagarde – possono danneggiare categorie come i giovani e i lavoratori meno qualificati».

Messaggero – 8 maggio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top