Sei in:

Il forcing delle Camere per smaltire i decreti legge

Attività parlamentare. Oggi al Senato (con fiducia) la spending review . Montecitorio alle prese con le misure sulla crescita

La spending review, le misure (insufficienti) perla crescita e per i terremotati dell’Emilia Romagna. Il Parlamento continua a marciare al ritmo dei decreti legge, che il Governo intende smaltire a tempi da record, tutti in settimana. E con ripetuti colpi di fiducia, fin da oggi al Senato. Proprio a palazzo Madama da questa mattina va in scena il primo epilogo parlamentare del decreto 95 sulla razionalizzazione della spesa pubblica, la spending review appunto. Dopo il tour de force, le trattative e i ripetuti cambiamenti in commissione Bilancio, il decreto arriva in aula nella ormai consueta forma del maxi emendamento. Si farà tutto in mattinata, con tanto di voto di fiducia, per trasmettere poi il testo alla Camera che a sua volta in pochi giorni lo voterà definitivamente, ancora con la fiducia. Un testo che tra l’altro sarà arricchito con i contenuti del decreto legge 87 sulle dismissioni del patrimonio pubblico, destinato a decadere. Ma altri decreti sono candidati a prenotare anche questa settimana i calendari parlamentari. Alla Camera domani andrà al voto fmale il decreto 79 su sicurezza e vigili del fuoco. Mentre al Senato, da martedì in poi, si giocheranno le sorti di altri tre decreti tutti già licenziati da Montecitorio. A cominciare dal Dl 83 sulla crescita, per continuare col Dl 74 sul terremoto di maggio e col Dl 89 sulle proroghe sanitarie che contiene tra l’altro il differimento fino a dicembre della libera professione intramoenia nei propri studi dei medici pubblici, in attesa della riforma strutturale annunciata con un altro maxi decreto sanitario atteso tra fine agosto e i primi di settembre. Poco tempo resterà per gli altri provvedimenti in cantiere anche se i lavori parlamentari dovrebbero proseguire fmo al io agosto. Uno spazio politico forse cruciale potrebbe esserci perla riforma del sistema elettorale su cui le trattative tra i partiti vanno avanti da tempo nel segno dello stop-and-go.

La lista d’attesa

• Novità rispetto alla settimana precedente

Provvedimento

Rinnovo dei comitati e del Consiglio generale degli italiani all’estero

Qualificazione ride imprese e garanzia globale di esecuzione

Misure urgenti in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna

Misure per assicurare la sicurezza, per la funzionalità del corpo dei Vigili del Fuoco e in materia di servizio civile

Misure urgenti perle crescita

Dismissioni del patrimonio pubblico e riduzione del personale

Proroga della libera professione intramoenia dei medici negli studi privati

Razionalizzazione della spesa pubblica (spending review)

Sole 24 Ore – 30 luglio 2012

 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top