Breaking news

Sei in:

Influenza aviaria in Europa. Nuovi casi del sottotipo H5N6 in selvatici in Danimarca e Regno Unito e in selvatici e domestici in Olanda

In data 2/03/2018, è stato comunicato un caso di influenza aviaria in un soggetto selvatico, un’aquila grigia (Haliaeetus albicilla), in Danimarca. Il soggetto, rivenuto morto vicino al comune di Slagelse, nell’est del Paese, è risultato positivo al virus ad alta patogenicità, sottotipo H5N6.

Si tratta del primo focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità, riguardante la Danimarca.

05/03/2018

In data 01/03/2018, sono stati comunicati sei nuovi casi di HPAI, sottotipo H5N6, in selvatici infetti, rinvenuti morti in sei diverse contee del Sud del Regno Unito.

Alla data odierna, la situazione epidemiologica nel Regno Unito, annovera 18 focolai HPAI H5N6, riscontrati tutti nella fauna selvatica.

02/03/2018

In data 27/02/2018, è stata aggiornata la situazione epidemiologica in Olanda, per il riscontro di nuovi focolai, con positività sia nella popolazione domestica che selvatica.

Le Autorità Olandesi hanno comunicato ed accertato due nuovi focolai di HPAI, entrambi del sottotipo H5N6. Le misure di controllo previste, sono già state attuate e concluse.

Ad oggi, l’Olanda è stata interessata da 9 focolai HPAI, del sottotipo H5N6, di cui 4 negli avicoli domestici e 5 nella popolazione selvatica.

Maggiori informazioni sui suddetti focolai, con la precisa localizzazione degli stessi, sono riportate dall’IZS delle Venezie, Centro di Referenza per l’Influenza Aviaria, sul proprio sito, a cui si rimanda.

Resolve – 6 marzo 2018

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top