Breaking news

Sei in:

La Commissione europea modifica gli elenchi dei posti d’ispezione frontalieri e delle unità veterinarie del sistema Traces. La Decisione Ue è in Gazzetta

E’ stata pubblicata sulla Gazsetta europea del 16 giugno la Decisione di esecuzione (UE) 2015/919 della Commissione, del 12 giugno 2015, che modifica la decisione 2009/821/CE per quanto riguarda gli elenchi dei posti d’ispezione frontalieri e delle unità veterinarie del sistema Traces. Le modifiche intervengono in seguito ad alcune segnalazioni dei paesi membri relative alla soppressione o alla nascita di nuovi Pif.

In particolare il Belgio ha comunicato che il centro di ispezione Flight Care presso il posto d’ispezione frontaliero dell’aeroporto di Bruxelles-Zaventem è stato chiuso. La Danimarca ha comunicato che il posto d’ispezione frontaliero Greenland Port 1 presso il porto di Aalborg 1 è stato chiuso. La Germania ha comunicato che il centro di ispezione Burchardkai presso il posto d’ispezione frontaliero del porto di Amburgo (Hamburg Hafen) è stato chiuso. E’ stato necessario quindi modificare di conseguenza gli elenchi delle voci relative a tali Stati membri di cui all’allegato I della decisione 2009/821/CE.

La Germania ha comunicato che è stato aggiunto un nuovo centro d’ispezione al posto d’ispezione frontaliero presso il porto di Brema e i Paesi Bassi hanno comunicato che è stato aggiunto un nuovo centro d’ispezione al posto d’ispezione frontaliero presso il porto di Amsterdam. Vanno moificati di conseguenza gli elenchi delle voci relative a tali Stati membri di cui all’allegato I della decisione 2009/821/CE.

La Grecia, l’Italia, la Lettonia e il Regno Unito hanno comunicato che è opportuno modificare le voci relative ai posti d’ispezione frontalieri presso Idomeni in Grecia, Roma-Fiumicino in Italia, Riga (Airport) e Riga (BFT) in Lettonia e Gatwick nel Regno Unito, nell’elenco di cui all’allegato I della decisione 2009/821/CE.

La Spagna ha comunicato che è opportuno sopprimere un centro d’ispezione presso il porto di Vigo dall’elenco delle voci per tale Stato membro e sospendere due centri d’ispezione presso tale porto. I Paesi Bassi hanno comunicato che è opportuno sopprimere un centro d’ispezione a Vlissingen dall’elenco delle voci relative a tale Stato membro. Il Regno Unito ha comunicato che è opportuno sopprimere il posto d’ispezione frontaliero di Manston dall’elenco delle voci relative a tale Stato membro. È quindi opportuno modificare di conseguenza gli elenchi delle voci riguardanti tali Stati membri di cui all’allegato I della decisione 2009/821/CE.

Inoltre in seguito alle comunicazioni dell’Italia e dei Paesi Bassi, sono state apportate alcune modifiche per questi Stati membri all’elenco delle unità centrali, regionali e locali del sistema Traces, di cui all’allegato II della decisione 2009/821/CE.

16 giugno 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top