Breaking news

Sei in:

La rabbia dei giovani specializzandi davanti al Miur. Montemurro (Anaao): “Un tavolo permanente per una riforma globale”

Si è svolta questa mattina la manifestazione dei giovani medici aderenti ad Anaao Giovani e Fimmg Formazione per sollecitare il Miur a una svolta nella programmazione, regolamentazione e gestione delle specializzazioni mediche.

Alla fine della manifestazione abbiamo raccolto la seguente dichiarazione di Domenico Montemurro, responsabile nazionale di Anaao Giovani e coordinatore del gruppo formazione della branca giovanile del sindacato:

“Il risultato delle udienze di oggi si può sostanzialmente riassumere in un delucidare meglio il regolamento per il bando di quest’anno, dissipando  così i dubbi nella sua scrittura che appare criptica in numerosi passaggi in particolare sugli scorrimenti e con il formale impegno a cambiarlo per l’anno prossimo con un congruo aumento dei contratti e delle borse di MMG, impegno assicurato dal responsabile area sanità del PD on Gelli.

Ci è stato assicurato, ad ogni modo, che sicuramente la presa di servizio sarà nel 2017. Tuttavia, è opinione condivisa dal MIUR e dalla commissione Sanità del Senato, che sia fondamentale avviare fin da subito un tavolo tecnico permanente, che arrivi alla formulazione di una proposta condivisa, per avere finalmente un concorso moderno, equo, meritocratico e funzionale.

Tale proposta deve essere approvata in tempi consoni, recuperando i ritardi accumulati”.

Quotidiano sanità – 28 settembre 2017

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top