Breaking news

Sei in:

Lavoro e assistenza disabili. Un unico permesso per ogni famiglia

Un solo lavoratore può fare richiesta del permesso per assistere il disabile in famiglia. E il livello di parentela “si è accorciato”, rispetto a prima, al primo e secondo grado. Restano quindi esclusi bisnonni, zii e nipoti sia diretti che acquisiti.

Sono questi alcuni degli effetti del collegato lavoro, la legge 183 del 4 novembre 2010 che ha fatto ordine e riformato il sistema dei benefici per i lavoratori che hanno in famiglia un soggetto con handicap grave. Le nuove norme sono in vigore dal 24 novembre 2010.

Un’eccezione alla regola “dell’unico beneficiario” è prevista per i genitori, anche adottivi, che possono fruirne alternativamente, per l’assistenza allo stesso figlio con handicap in situazione di gravità.

Ilsole24ore.com – 15 marzo 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top