Breaking news

Sei in:

Malato di tumore cerca una famiglia per i suoi tre cani: spero di trovare qualcuno che li possa amare

Malato oncologico si appella agli amanti degli animali: «Aiutatemi a trovare una casa per i miei cani». Renato R. da tre anni lotta contro un male incurabile.

La malattia non gli ha finora impedito di prendersi cura dei suoi sei bellissimi cani. L’amore sconfinato verso i suoi amici a quattro zampe supera le difficoltà contro cui ogni giorno combatte con le unghie e con i denti. Yeti, Gianduia e Dogerino però cercano casa e in fretta. La malattia che divora Renato e le spese per le cure purtroppo non gli permettono più di poterli tenere nella sua casa. Con le lacrime agli occhi mentre accarezza Gianduia, Renato racconta la loro storia, fatta di canili, abbandoni e nel peggiore dei casi maltrattamenti. Poi un bel giorno è arrivato lui e uno alla volta li ha liberati per sempre da quella galera regalando loro una casa e soprattutto l’amore di un padrone. Adesso il cinquantenne lancia un appello accorato alle associazioni animaliste: «Aiutatemi a trovare una casa per loro». La malattia purtroppo non ha pietà. Renato non si perde d’animo perché bisogna pensare a trovare una giusta sistemazione ai suoi amici pelosi. «Voglio loro un bene immenso», confessa con gli occhi lucidi il cinquantenne, «è doloroso separarsi da loro ma sono costretto a farlo a causa della mia malattia. Se dovesse peggiorare la situazione come farò? Chi si prenderà cura di loro? Sono cani molto giovani, avranno un anno o poco più, hanno un carattere splendido e sono socievoli». Appena lo vedono arrivare in giardino tutti e sei i cani gli corrono incontro e con il naso all’insù in attesa di qualche bocconcino o una crocchetta lo scortano fino all’ingresso di casa. «Quanto amore mi hanno dato…», continua, «vorrei per loro una famiglia che voglia loro bene come ho sempre fatto io, che si prenda cura quando stanno poco bene e soprattutto che non li abbandoni mai perché loro non lo farebbero». Chi volesse adottare uno dei tre cani, Yeti, Gianduia e Dogerino, può scrivere una mail a maximlenuta@hotmail.it.

La Tribuna di Treviso – 7 novembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top