Breaking news

Sei in:

Sicilia. Carbonchio: morti due bovini, scattano i controlli

Il dirigente del distretto veterinario di Sciacca ha affermato la situazione è sotto controllo e che i due animali in questione sono deceduti perchè erano ancora sprovvisti di vaccino a causa della loro giovane età

A tre anni di distanza dall’ondata di infezione nel territorio compreso tra Sambuca e Caltabellota, torna il caso carbonchio in un allevamento di Sambuca di Sicilia. Lì due bovini, facenti parte di un allevamento di 38 capi, sono morti e i veterinari si sono immediatamente attivati per avviare le vaccinazioni che interesseranno oltre seimila bovini, ma anche più di duemila ovini, 300 caprini e 80 equini.

Il dirigente del distretto veterinario di Sciacca, Natalia Sciortino, ha però dichiarato che la situazione è sotto controllo. La malattia, che dipende dal terreno, è presente da anni in quella paret del territorio agrigentino, ma gli animali sono sempre stati sottoposti a vaccinazione. I due bovini in questione sono deceduti soltanto perchè erano ancora sprovvisti di vaccino a causa della loro giovane età.

13 marzo 2012

 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top