Breaking news

Sei in:

Monti ai sindacati: agire su costo-lavoro e produttività. Cgil contro

La priorità è agire sul costo del lavoro e sulla produttività. Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio Mario Monti nel corso del tavolo Governo-sindacati sulla crescita, che si è tenuto a palazzo Chigi.

L’accordo sulla produttività con le imprese, ha chiarito Monti ai sindacati, dovrà essere raggiunto entro un mese. «Abbiamo poche settimane disponibili prima dell’Eurogruppo e del vertice Ue di ottobre – ha spiegato il premier – e al massimo in un mese servono segnali concreti». «Ci aspettiamo proposte ambiziose e complessive – ha aggiunto il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera -. Aumentare la produttività serve anche in termini di convinzione per il resto del mondo che l’Italia sta facendo sul serio». La settimana scorsa Monti aveva incontrato le associazioni datoriali. Ecco la cronaca dell’incontro. O re 19,42. Camusso (Cgil): per noi non ci sono scadenze «Per noi non ci sono scadenze: il governo ci dica quando inizia a fare dei provvedimenti che servono a rimettere in moto» il Paese. Così il leader della Cgil Susanna Camusso, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi. «Non c’è assolutamente alcun impegno» da parte del governo, ha aggiunto Camusso, che «continua a immaginarsi una incentivazione semplicemente al maggior lavoro» in una stagione di «cassa integrazione e licenziamenti e riduzione della produzione». Il segretario della Cgil ha poi annunciato che nei prossimi giorni incontreranno le imprese sul tema della rappresentanza. Ore 19,34. Bonanni (Cisl): smentiti tutti i gufi anticoncertazione Il tavolo di oggi con il governo sulla produttività ha «smentito tutti i gufi anticoncertazione». Lo ha sottolineato il leader della Cisl Raffaele Bonanni, al termine dell’incontro con l’esecutivo. «Coltiverò la possibilità – ha detto – di raggiungere un’intesa con le aziende. Oggi si è fatta – ha aggiunto – una mossa importantissima sul piano politico. Si prenderà una responsabilità grave chi si sottrarrà al confronto». Ore 19,33. Camusso : Governo propone crescita senza risorse «Il governo continua a dire che le risorse non ci sono e questo dimostra la debolezza di una politica che propone la crescita senza mettere a disposizione provvedimenti e risorse». Lo ha affermato il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi. Ore 18,51. Si è chiuso l’incontro tra Governo e sindacati Si è appena concluso dopo circa due ore a Palazzo Chigi il vertice sulla crescita tra Governo e sindacati. Ore 18:48. Monti a sindacati: entro un mese servono passi concreti «C’è urgenza di uno sforzo per risultati concreti nel tavolo tra sindacati e imprenditori: abbiamo poche settimane disponibili prima dell’Eurogruppo e del vertice Ue di ottobre e al massimo in un mese servono segnali concreti». Lo ha detto il premier Mario Monti, secondo fonti governative, durante l’incontro coi sindacati.

Ore 18,31. Passera: margini per mettere più soldi in tasca alla gente «Ci sono margini per mettere più soldi in tasca alla gente»: lo ha sostenuto – secondo quanto riferito – il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, al tavolo con i sindacati in corso a Palazzo Chigi, spiegando però che «senza aumenti di produttività, aumenti salariali saranno impossibili». «Intendiamo mettere le poche risorse che abbiamo – ha chiarito il ministro – come un’azione di supporto a quello che porterete come sindacato dal tavolo con gli imprenditori, speriamo già nei prossimi giorni e comunque il più presto possibile».

Ore 18,30. Alcoa, Camusso a Monti: serve soluzione «Per Alcoa va trovata una soluzione, quei lavoratori non possono essere lasciati soli». Lo ha ricordato Susanna Camusso al premier Mario Monti nel corso dell’incontro tra Governo e sindacati a palazzo Chigi. La leader della Cgil ha aggiunto che «se necessario la vertenza Alcoa deve arrivare a palazzo Chigi».

Ore 18,13. Monti ai sindacati: il ruolo del Governo è facilitare il confronto Il ruolo del governo è quello di porre il problema e di farlo cogliere alle parti sociali e all’opinione pubblica; ed è quello di facilitare le due parti a confrontarsi su questo tema. Così il premier Mario Monti, durante l’incontro con i sindacati, ha fatto capire quali saranno i paletti nell’azione dell’Esecutivo.

Ore 18,13. Camusso: servono nuove norme per la legalità «Nuove norme sulla legalità e sulla corruzione che incidono pure sulla produttività». Lo ha chiesto la leader della Cgil, Susanna Camusso, al premier Mario Monti durante l’incontro di palazzo Chigi tra governo e sindacati.

O re 18,12. Centrella (Ugl): l’incontro primo passo per superare la crisi «L’incontro di oggi per noi rappresenta il primo passo per superare la crisi». Ad affermarlo è il leader dell’Ugl, Giovanni Centrella, intervenendo al vertice di Palazzo Chigi sulla crescita. «Parlare di produttività si può – ha detto – , ma occorre riportare soldi in tasca ai lavoratori perché altrimenti si contraggono i consumi e quindi l’occupazione».

Ore 18,08. Camusso (Cgil): detassare le tredicesime «Serve ridare fiducia alle persone cominciando con la detassazione delle tredicesime» da reperire attraverso le risorse «recuperate dalla lotta all’evasione». Lo ha affermato il leader della Cgil Susanna Camusso, intervenendo all’incontro a Palazzo Chigi sulla crescita. «La crescita – ha osservato la sindacalista – non può dipendere da quello che le parti sociali possono fare in termini di produttività aziendale. Servono interventi sulla produttività di sistema, politiche industriali ed energetiche da parte del governo».

Ore 18,02. Monti: Grecia ha invertito trend produttività, noi no Mentre la Grecia, la Spagna, l’Irlanda e il Portogallo hanno aumentato la produttività e diminuito il costo unitario del lavoro invertendo il trend negativo, l’Italia non ha migliorato la produttività e ha peggiorato il costo del lavoro. Lo ha sottolineato Mario Monti, secondo quanto riferito, durante l’incontro coi sindacati.

Ore 18,00. Passera seguirà il confronto con le parti sociali sulla produttività Toccherà al ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera seguire il confronto tra Governo e parti sociali sulla produttività e sulla competitività delle imprese. Lo ha annunciato, secondo quanto si apprende, il presidente del Consiglio Mario Monti, nel corso dell’incontro con Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

Ore 17,52. Bonanni (Cisl): affrontiamo insieme i problemi «Possiamo affrontare insieme i problemi della crescita e della produttività». L’apertura è arrivata dal segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, nel corso dell’incontro che si tiene a Palazzo Chigi rivolgendosi al Governo. Bonanni ha rinnovato la disponibiltà del sindacato a lavorare insieme al governo per riprendere la strada della crescita. Ore 17,44. Il premier: l’Italia ha fatto la sua parte senza chiedere aiuti «Abbiamo svolto in questi mesi un ruolo importante in Europa, con l’autorevolezza di un paese che sta facendo la sua parte, senza richiedere aiuti economici pur in una situazione di debolezza economica». Lo avrebbe ricordato Monti ai sindacati.

Ore 17,39. Monti: modernizzazione delle relazioni industriali Per migliorare la produttività e ridurre il costo del lavoro il Governo non pensa alla moderazione salariale ma piuttosto alla «modernizzazione delle relazioni industriali» in modo da «affrontare lo spread di produttività tra l’Italia e l’Eurozona». Lo avrebbe detto il premier Mario Monti ai sindacati nel corso dell’incontro di oggi a palazzo Chigi su crescita e produttivita, secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione.

Ore 17,36. Il premier: fase dura per il Paese È una fase molto dura della vita del paese ma inevitabile per il risanamento. Lo avrebbe detto il premier Mario Monti nel corso del tavolo con i sindacati a Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono partecipanti all’incontro.

Ore 17,35. Monti: recupero competitività più importante di spread Recuperare la competitività delle imprese é ora una sfida del paese da prendere in considerazione. Forse ancora più importante dello spread. Lo avrebbe detto il premier Mario Monti al tavolo con i leader sindacali, secondo quanto riferiscono partecipanti all’incontro.

Ore 17,31. Passera: il ritardo produttività dell’Italia sta aumentando Il ritardo di produttività dell’Italia rispetto agli altri Paesi sta aumentando. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, durante l’incontro con i sindacati a Palazzo Chigi.

Ore 17,08. Monti: produttività del lavoro base per crescita e occupazione «La produttività del lavoro è la base per la crescita e l’occupazione», ha detto il premier, Mario Monti, secondo quanto riferito da fonti di governo, si è rivolto ai sindacati durante l’incontro a palazzo Chigi.

Ore 17,00. Assente Angeletti Il segretario generale della Uil, Antonio Angeletti, non é presente all’incontro tra Governo e sindacati a Palazzo Chigi per «motivi personali«. Al suo posto – fa sapere l’ufficio stampa del sindacato – Antonio Foccillo, segretario confederale.

Ore 16,59. Monti ai sindacati, ragionare insieme sulla produttività «Vorremmo ragionare con voi e con il vostro contributo di produttività come uno degli elementi essenziali della crescita e dell’occupazione». Lo ha affermato, a quanto si apprende, il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel suo intervento di apertura nel corso del confronto Governo-sindacati sulla crescita che si sta svolgendo a palazzo Chigi.

Ore 16,51. Le prime parole di Monti : periodo carico di tensioni La Cgil comunica tramite Twitter le prime parole del presidente del Consiglio Mario Monti, nel vertice – in corso nella sala verde di palazzo Chigi – con i sindacati: «Ci vediamo in un momento carico di tensioni e di preoccupazioni…», avrebbe detto il professore. Ore 16,49. Iniziata la riunione Governo-sindacati È iniziata da pochi minuti la riunione a Palazzo Chigi tra governo e sindacati sulle misure per lo sviluppo e la crescita. All’incontro partecipano il presidente del consiglio Mario Monti, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà , i ministri Corrado Passera, Vittorio Grilli, Elsa Fornero , Fabrizio Barca, Enzo Moavero. Siedono al tavolo il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso e il leader della Cisl, Raffaele Bonanni. Per la Uil guida la delegazione Antonio Foccillo e per l’Ugl il segretario generale Giovanni Centrella.

ilsole24ore.com – 12 settembre 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top