Breaking news

Sei in:

Padova. Donna incinta azzannata da un dogo. È stata aggredita nell’allevamento amatoriale di proprietà del compagno, ora è ricoverata in Chirurgia plastica

Una giovane donna di 30 anni è stata aggredita da un Dogo argentino nella sua abitazione a Voltabarozzo, dove con il compagno tiene un allevamento di cani da caccia La donna, incinta al sesto mese di gravidanza, è caduta a terra, il cane le ha morso la gamba e il braccio, lesionando i legamenti muscolari e i tendini, tanto che ora si trova ancora ricoverata in ospedale e sotto stretta osservazione anche per verificare che il bambino stia bene, che non abbia subito traumi dalla caduta a terra.

La trentenne è stata immediatamente soccorsa dal compagno che ha chiamato il 118, e la segnalazione è partita subito anche alla polizia che è andata sul posto. Allertata anche la guardia veterinaria dell’Asl, che ha preso il cane e lo ha portato al canile di Rubano dove svolgerà tutti gli accertamenti per capire da dove derivi quell’improvvisa aggressività.

Stando alle prime testimonianze date dalla donna sembra che il mastino si sia agitato mentre lei tentava di mettere il guinzaglio ad una cagna. Per gelosia il cane avrebbe aggredito la sua padrona, mandandola in ospedale dove ha dovuto subire decine di punti di sutura per lacerazioni in tutto il corpo. Qualche giorno fa un episodio egualmente allarmante era avvenuto a Noventa Padovana dove un Amstaff , cane di origini americane particolarmente aggressivo, è sfuggito al controllo della sua padrona aggredendo un cagnolino che si trovava al guinzaglio con il padrone, mordendolo alla testa e alla gambe e infine uccidendolo. Il cane si trova ancora sotto osservazione al servizio veterinario dell’Asl locale. (r.pol. )

Il Corriere del Veneto – 6 ottobre 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top