Sei in:

Codice della strada. Pordenone. Cane investito, inizia il rimpallo tra enti. Vigili urbani per ore in aiuto di residenti e familiari del proprietario

di Andrea Sartori. Un cane viene investito e due vigili urbani sono impegnati per oltre un’ora e mezza per far da tramite tra cittadini e istituzioni preposte in questi casi. Venerdì, alle 10, alla polizia locale era giunta la segnalazione della sanvitese J.I., su un cane femmina di taglia media, investito in via Udine (strada regionale 463) secondo modalità ancora in corso di accertamento.

Pareva deceduto, ma durante i contatti tra polizia locale e servizio veterinario si è ripreso ed è giunto in via Toti dove, esausto, è caduto. A “soccorrerlo” è giunto un altro cane, un boxer: entrambi sono poi risultati di proprietà di un sanvitese ricoverato in ospedale.

Una residente, facendo il proprio dovere, ha tentato, stando a quanto riferito dalla polizia locale, di mettersi in contatto con il servizio veterinario, chiamando il 118. Ma da qui la è stata deviata al nuovo servizio di ambulanza veterinaria, dato in gestione dall’Azienda per l’assistenza sanitaria 5 all’associazione Mi fido di te.

In quest’ultima sede sarebbe stato comunicato alla sanvitese che il caso non era di competenza, in quanto il proprietario era noto. La polizia locale ha rintracciato proprietario e parenti, che hanno portato il cane alla vicina clinica veterinaria (è ancora vivo ed è stato dimesso).

«Tenuto conto delle carenze croniche di personale (un vigile ogni 2 mila abitanti circa) sarà opportuno nei prossimi giorni attuare un confronto con il competente servizio sanitario – osservano al comando della polizia locale –. Non è sostenibile impiegare due operatori per oltre un’ora e mezza solo per fungere da tramite tra cittadino e altre strutture della pubblica amministrazione preposte per casi del genere. Tale circostanza ha comportato un disagio all’erogazione di altri servizi, tenuto anche conto che era la giornata di mercato settimanale».

Il Messaggero Veneto – 23 febbraio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top