Breaking news

Sei in:

Regione mette disposizione nuova sede Oms. Zaia: risparmio sui costi

Per l’organizzazione presa in locazione da febbraio la porzione del piano terra del Palazzo Malta sede del Gran Priorato che si trova a Venezia nel sestiere di Castello.

L’Ufficio Europeo per gli Investimenti e la Salute dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) cambia la sua sede a Venezia. La Regione, su proposta del vicepresidente Marino Zorzato, ha infatti formalizzato il provvedimento con cui viene affittata dal Sovrano Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta la porzione del piano terra del Palazzo Malta sede del Gran Priorato di Lombardia e Venezia, sito a Venezia nel sestiere di Castello, per destinarla agli uffici dell’OMS al posto dei locali attualmente utilizzati a San Vidal nel Palazzo Cavalli Franchetti, di proprietà della Società Venezia Iniziative Culturali S.r.l.

“L’operazione – spiega Zorzato – rientra nel processo di riorganizzazione e razionalizzazione complessiva degli uffici avviata dalla giunta veneta. In questo caso, mantenendo fermo l’impegno preso con legge regionale nel 2003 a fornire le strutture necessarie a ospitare l’OMS a Venezia in base ad un accordo con il governo italiano, si è prospettata l’opportunità in primo luogo di adeguare grazie ad una nuova sede gli spazi per le esigenze di questi uffici e parallelamente di conseguire un risparmio economico rispetto ai costi della locazione. Rapportandoci con l’OMS sono stati valutati anche gli interventi necessari alle misure di antiterrorismo sulla sicurezza degli uffici dettate dalle Nazioni Unite per i propri uffici e per le Agenzie Speciali, di cui l’OMS fa parte”.

I lavori sono ora praticamente ultimati e il provvedimento della giunta regionale fissa la decorrenza della nuova locazione con il corrente mese di febbraio. “Il nuovo contratto – sottolinea Zorzato – consentirà all’amministrazione regionale un risparmio di quasi 180.000 euro annui rispetto a quello precedente. Inoltre, le spese per i lavori di adeguamento della nuova sede sono state a carico della proprietà. In conclusione, possiamo dire di aver valorizzato una sede internazionale prestigiosa per l’immagine del Veneto e di Venezia, risparmiando sui costi”.

Regione Veneto – 22 febbraio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top