Breaking news

Sei in:

Salute e benessere delle galline ovaiole e utilizzo dei posatoi, dall’Efsa un parere scientifico su caratteristiche e progettazione

L’Efsa ha emesso un parere scientifico sull’uso dei posatoi da parte delle galline ovaiole allevate in gabbia o fuori gabbia. Il parere si basa su varie attività che esaminano gli effetti dell’altezza e del design dei posatoi sulla salute e il benessere delle ovaiole.

Per valutare le prove scientifiche sulla motivazione della gallina di cercare un’altezza adeguata dei posatoi sono state condotte revisioni ampie e sistematiche della letteratura, e sono state analizzate determinate caratteristiche come posizione, materiale, colore, temperatura, forma, larghezza e lunghezza.

Inoltre, è stato condotto un esercizio  di elicitazione della (EKE- expert knowledge elicitation) per discutere e dare priorità ai vari aspetti della progettazione dei posatoi.

In generale la quantità di letteratura disponibile sui posatoi è limitata. Le caratteristiche rilevanti dei posatoi sono spesso confusi con altri. Nella letteratura, le misurazioni basate sulle caratteristiche dell’animale, più comunemente utilizzate per la valutazione dell’adeguatezza dei posatoi sono relative ai danni ossei, alle lesioni delle zampe e all’utilizzo del posatoio da parte delle ovaiole.

Nel complesso, le galline cercano l’elevazione durante il giorno e durante la notte, quando selezionano un sito per appollaiarsi. Posatoi elevati permettono alle galline di monitorare l’ambiente, di fuggire da altre galline, di evitare perturbazioni e migliorare la termoregolazione.

Per l’appollaiamento notturno le galline mostrano una preferenza per i posatoi più alti di 60 cm. Tuttavia, posatoi elevati possono avere conseguenze negative come un aumento della prevalenza delle deformità e delle fratture. Il rischio di infortuni aumenta quando le galline devono saltare da un’altezza maggiore di 80 centimetri in verticale, orizzontale o diagonale per raggiungere o lasciare un posatoio, o saltare un angolo tra i 45 e i 90 gradi.

Materiale, forma, lunghezza e larghezza del posatoio influenzano la preferenza delle galline. L’esercizio EKE suggerisce che un posatoio adeguato debba essere elevato, accessibile e funzionale (fornendo una panoramica sufficiente). Il parere conclude che per la progettazione di un posatoio adeguato, è necessario integrare e analizzare ulteriori caratteristiche.

Fonte Efsa – 5 giugno 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top