Breaking news

Sei in:

Piano sanitario regionale. Pd: disegno incerto, troppe lacune

Il nuovo piano sociosanitario dev’essere rivisto da cima a fondo. Questo il severo gudizio dei consiglieri regionali del Pd che fanno parte della commissione Sanità, a conclusione della tornata di consultazioni con tutti i soggetti interessati alla nuova pianificazione.

“Ci troviamo di fronte – spiega Claudio Sinigaglia, vicepresidente della commissione sanità e sociale – ad un insieme di linee-guida frammentate e di dubbia concretezza. Che senso ha un provvedimento nel quale mancano decisioni nette sul futuro della sanità e del welfare in Veneto? In particolare, sono debolissime le proposte nell’area del sociale, visto che non vengono definiti i livelli essenziali di assistenza, il ruolo dei sindaci e quello del privato sociale. Manca una strategia complessiva di integrazione dei servizi socio-sanitari con gravi lacune negli ambiti della prevenzione-promozione della salute e degli interventi per il disagio estremo, la povertà e l’immigrazione”. “Siamo particolarmente preoccupati – evidenziano gli altri componenti pd della commissione Sanità, Stefano Fracasso, Bruno Pigozzo e Sergio Reolon – per la grande incertezza sul fronte della riorganizzazione della rete dei servizi ospedalieri, soprattutto per quelli di emergenza e urgenza. Una situazione che desta grandi preoccupazioni tra gli stessi operatori (infermieri, psicologi, pediatri, e professionisti della riabilitazione) su come migliorare la qualità dei loro servizi”. “Purtroppo l’unica parte del piano in cui la politica è protagonista – rilevano gli esponenti del Pd – riguarda le nomine di tipo fiduciario che vengono affidate ai direttori generali delle Ulss, ovvero quelle del direttore medico ospedaliero e del direttore del territorio. Una figura, quest’ultima, destinata a scavalcare il direttore del sociale nel suo ruolo di collegamento e coordinamento delle realtà locali”. I consiglieri regionali democratici sono già al lavoro per modificare, attraverso emendamenti, il documento ora passato al vaglio della commissione Sanità.

(Arv) Venezia 28 settembre 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top