Breaking news

Sei in:

Semplificazioni. Commissione sanità raccomanda: rimangano controlli sicurezza alimentare

La Commissione del Senato ha dato ok a Dl Semplificazioni ma per i controlli ha chiesto che non si applichino ai controlli in materia fiscale, finanziaria e di sicurezza alimentare

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE SUL DISEGNO DI LEGGE N. 3194

La Commissione Igiene e sanità, esaminato il provvedimento in titolo, esprime, per quanto di competenza, parere favorevole con le seguenti osservazioni:

1. si raccomanda che al comma 2-bis dell’articolo 4, che demanda ad un decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro della salute, previo parere della Conferenza unificata Stato-regioni-province autonome-città ed autonomie locali, la definizione delle modalità per il riconoscimento della validità su tutto il territorio nazionale del contrassegno invalidi – riconoscimento che è invece automatico in base alla disciplina vigente – venga salvaguardata la possibilità di vedere riconosciuto il permesso omogeneamente a livello nazionale al fine di evitare complicazioni per le invalidità rilevanti, prevedendo, pertanto, l’emanazione del regolamento di attuazione per l’emissione del contrassegno europeo per disabili;

2. la deroga recata dall’articolo 38, in tema di semplificazione degli adempimenti per la tenuta dei gas medicinali, appare concernere esclusivamente il comma 1, lettera b), dell’articolo 101 del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, mentre la novella si pone letteralmente in “deroga a quanto disposto dai commi 1 e 2” (dello stesso articolo 101);

3. all’articolo 4, comma 4-bis, sostituire “croniche e invalidanti” con “croniche e/o invalidanti”;

4. in merito alla formulazione dell’articolo 47-bis, in tema di semplificazione in materia di sanità digitale, appare opportuno precisare se per cartella clinica elettronica si faccia riferimento – in conformità alle linee guida nazionali sul fascicolo sanitario elettronico – sia alle ipotesi di ricovero sia alle forme di assistenza sanitaria domiciliare.

La Commissione invita il Governo a tener conto degli indirizzi di cui al disegno di legge n. 2935 in fase di discussione ed approvazione;

5. in relazione all’articolo 14, in merito alla semplificazione dei controlli sulle imprese, al comma 6 sarebbe opportuno prevedere che le disposizioni non si applichino ai controlli in materia fiscale, finanziaria e sanitaria, con riferimento alla materia dell’igiene e sicurezza alimentare;

6. la Commissione considera non accettabile l’abrogazione di cui al comma 2 dell’articolo 31 che cancella la valorizzazione dell’attività di ricerca dei giovani ricercatori

26 marzo 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top