Breaking news

Sei in:

Sistema di allerta. Mercurio e istamina in numerosi lotti di pesce e aflatossine in mandorle Usa. Ritirati dal mercato europeo 86 prodotti

Nella settimana n°19 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 86 (17 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: intossicazione alimentare (da istamina) probabilmente causata da tonno refrigerato sottovuoto dalla Spagna (leggi approfondimento); istamina in tonno pinne gialle (Thunnus albacares) refrigerato sottovuoto dalla Spagna; mercurio in squalo azzurro congelato dalla Spagna; mercurio in filetti di squalo azzurro congelato (Prionace glauca) dal Portogallo.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: mercurio in Pagello fragolino (Pagelus Erythrinus) refrigerato dalla Spagna; etichettatura insufficiente per gallina affumicata congelata dalla Francia con imballaggio difettoso; mercurio in carpaccio di pesce spada refrigerato (Xiphias gladius) proveniente dalla Spagna; cadmio in calamari congelati eviscerati (Illex argentinus) provenienti dall’Argentina; istamina in tonno pinne gialle in confezioni sottovuoto decongelate dalla Spagna; intossicazione alimentare probabilmente causata da lombi di tonno decongelati dalla Spagna.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala migrazione di cromo da coltelli; mercurio in ricciola refrigerata (Seriola dumerili) dalla Grecia; presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in carne bovina congelata dal Brasile; assenza di certificati sanitari per semi di sesamo bianco dall’India; aflatossine (B1) in arachidi dall’India; cadmio in mix di frutti di mare congelati dal Vietnam; infestazione parassitaria di Anisakis (larve vive nei muscoli e cavità celomatica) in rana pescatrice (Lophius piscatorius) congelata dal Regno Unito; aflatossine (B1) in mandorle sgusciate dagli Stati Uniti.

Questa settimana non ci sono esportazioni italiane in altri Paesi che siano state ritirate dal mercato.

IL Fatto alimentare – 17 maggio 2017

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top