Breaking news

Sei in:

Università. Numero programmato: 958 i posti a Veterinaria

Sono 958 i posti programmati a livello nazionale per le immatricolazioni al corso di laurea in Medicina Veterinaria nell’anno accademico 2011-2012

Con il decreto del 27 giugno il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca fissa il numero dei posti determinati a livello nazionale per le immatricolazioni nell’anno accademico 2011-2012 al corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria, destinati agli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia, che è di 958 ed è ripartito fra le Università secondo la tabella allegata al decreto. Ripartizione fra le Università: Bari 100, Bologna 103, Camerino 25, Messina 59, Milano 104, Napoli “Federico II” 64, Padova 65, Parma 54, Perugia 90, Pisa 70, Sassari 34, Teramo 70, Torino 120.

Decreto Ministeriale 27 giugno 2011

Definizione posti disponibili per immatricolazioni corsi di laurea magistrale in Medicina Veterinaria a.a. 2011/2012

Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

VISTA la legge 14 luglio 2008, n. 121 “Conversione in legge del decreto legge 16 maggio 2008, n.85 recante disposizioni urgenti per l’adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell’art.1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244” e, in particolare, l’art.1, comma 5;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l’articolo 3, comma 1, lettera a) ;

VISTO il decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n.270 “Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l’autonomia didattica degli Atenei, approvato con decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n.509”;

VISTO il D.M.16 marzo 2007 con i quali sono state determinate le classi delle lauree magistrali;

VISTA la legge 30 dicembre 2010, n.240 “Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario”;

VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 ed in particolare l’art.39, comma 5, così come sostituito dall’art. 26 della legge 30 luglio 2002, n. 189;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n.334 “Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394 in materia di immigrazione”;

VISTE le disposizioni ministeriali in data 18 maggio 2011 con le quali sono state regolamentate le immatricolazioni degli studenti stranieri ai corsi universitari per il triennio 2011-2014;

VISTO il contingente riservato agli studenti stranieri per l’anno accademico 2011-2012 riferito alle predette disposizioni;

VISTA la rilevazione relativa al fabbisogno professionale del medico veterinario per l’anno accademico 2011-2012 che il Ministero della Salute ha effettuato ai sensi dell’art.6 ter del D.L.gs. n.502/1992, sancita dalla Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano in data 18 maggio 2011;

VISTA la potenziale offerta formativa, così come deliberata dagli Atenei con espresso riferimento ai parametri di cui all’articolo 3, comma 2, lettere a), b), c) della richiamata legge n.264;

RITENUTO, che il citato Accordo mette in luce un’esigenza nazionale di tali professionisti di molto inferiore alla potenzialità formativa del sistema universitario;

CONSIDERATA, tuttavia la necessità di consentire ai laureati di svolgere l’attività senza limitazioni nei Paesi dell’Unione Europea;

 

TENUTO conto dell’istruttoria compiuta secondo gli elementi di cui all’art.3, comma 1, lettera a) della legge n.264/1999;

VISTO il parere dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca;

CONSIDERATO che dalla predetta istruttoria è emersa la rilevanza della approvazione delle Facoltà da parte dell’European Association of Establishments of Veterinary Education (EAEVE);

CONSIDERATO, peraltro, l’obiettivo di pervenire alla razionalizzazione delle sedi, così come previsto dall’art.3, commi 1 e 6 della legge n.240/2010 citata in premesse;

RITENUTO in tale ottica di procedere alla programmazione del corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria per l’anno accademico 2011-2012, confermando la programmazione definita per l’anno accademico 2010-2011, a meno che la stessa non risulti deliberata dagli organi accademici in misura inferiore e operando una riduzione sulla medesima offerta per le sedi per le quali il predetto Organismo Europeo si sia espresso non positivamente;

RITENUTO di disporre la ripartizione dei posti stessi tra le università;

D E C R E T A:

Art. 1

1.Il numero dei posti determinati a livello nazionale per le immatricolazioni nell’anno accademico 2011-2012 al corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria, destinati agli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia, di cui all’art.26 della legge 30 luglio 2002, n. 189 è di 958, ripartito fra le Università secondo la tabella allegata che costituisce parte integrante del presente decreto.

2. Agli studenti stranieri residenti all’estero sono destinati i posti secondo la riserva contenuta nel contingente di cui alle disposizioni ministeriali in data 18 maggio 2011 citate in premesse.

Art.2

1. Ciascuna università dispone l’ammissione degli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia in base alla graduatoria di merito nei limiti dei corrispondenti posti di cui alla tabella allegata al presente decreto.

2. Ciascuna università dispone l’ammissione degli studenti non comunitari residenti all’estero in base ad apposita graduatoria di merito nel limite del contingente ad essi riservato.

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

f.to Il Ministro

Mariastella Gelmini

Roma, 27 giugno 2011

—————————————————-

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top