Breaking news

Sei in:

Veneto. Usl 7 finisce in tribunale per gli ascensori

La Monitor Ascensori trascina in tribunale l’Usl 7: vuole 140 mila euro per i lavori eseguiti sulla torre in cristallo dell’ospedale di Vittorio Veneto.

La società mandataria di quei lavori, però, era un’altra: la Mark Color di Castelminio di Resana, fallita nel 2011 prima di portare a compimento l’opera, con cui la Monitor aveva collaborato in Associazione Temporanea di Imprese. Due, quindi, le diverse interpretazioni: secondo l’Usl, quei 140 mila euro vanno chiesti alla Mark Color; secondo la Monitor, dato il fallimento della mandataria, la parte che le spetta va saldata direttamente da chi ha assegnato i lavori, e cioè l’Uls7. La decisione di portare in tribunale l’Usl pievigina è datata 11 marzo, quasi un anno dopo il completamento della “torre degli ascensori” nell’ospedale di Vittorio. L’Usl non ci sta: il suo diretto interlocutore sarebbe la Mark Color, che di rimando avrebbe dovuto saldare con 140 mila euro la collaborazione della Monitor. Tra i primi a essere danneggiati dal fallimento della Mark Color, inoltre, ci fu proprio l’Usl: la società, già in regime di concordato, non finì in tempo i lavori, tanto che l’Usl avanzò una richiesta di risarcimento danni, insinuandosi nel passivo fallimentare della Mark Color e rescindendo il contratto di appalto. Il fallimento dell’azienda di Resana, dopo un’attività di oltre 60 anni, fu un fulmine a ciel sereno: restarono a casa 40 dipendenti, e l’azienda soffrì un passivo di 36 milioni di euro. A Vittorio Veneto, i lavori furono portati a termine con altre modalità, e la torre fu completata con l’installazione di tre ascensori per trasportare i pazienti dalle sale operatorie ai reparti d’emergenza, e una scala di sicurezza da utilizzare in caso di incendio. Inaugurata a giugno dell’anno scorso, costò due milioni e 170 mila euro. Cifra alla quale, un anno dopo, si aggiungono altri 9 mila euro per la difesa legale dell’ente

La Tribuna di Treviso – 22 maggio 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top