Breaking news

Sei in:

Vicenza. Orrore a Enego: 40enne disoccupato uccide i suoi cani beagle e si accoltella a morte

Aveva problemi psicologici e da poco aveva anche perso il lavoro: vive con la in casa ritrovati alcuni biglietti di addio

ENEGO – Un 40enne è stato ritrovato cadavere questa mattina verso le 9 di mattina in via della Madonnina a Enego. Aveva un coltello conficcato nell’addome. I carabinieri hanno rinvenuto anche i due cani della vittima morti. Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe ucciso i suoi due cani beagle e poi si sarebbe tolto la vita con una coltellata nella pancia.

Gli investigatori hanno sentito parenti ed amici della vittima, ed anche alla luce di alcuni messaggi scritti trovati nella casa in cui il 40enne viveva con la madre avvalorerebbero la tesi del suicidio. L’uomo era in cura per problemi psicologici. Aveva anche perso da alcuni giorni il lavoro che aveva trovato in un locale pubblico, e questo avrebbe aggravato lo stato di prostrazione psicologica. L’arma con cui si sarebbe ucciso, un coltello, proverrebbe dalla cucina della casa del 40enne.

I carabinieri hanno scoperto una seconda carcassa di cane oltre a quello trovato accanto al corpo. Sono entrambi di razza Beagle, ed erano gli animali da compagnia dell’uomo. Il primo è stato impiccato con il guinzaglio, il secondo giaceva in una scarpata, probabilmente gettato dopo essere stato strangolato.

Gazzettino – 19 ottobre 2013 

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top