Breaking news

Sei in:

Allerta a Hong Kong per primo caso di aviaria, paziente grave. Scatta l’allerta sanitaria, 17 persone in quarantena

aviaria contagioGrave una donna che ha comprato del pollame a Shenzhen in Cina. Scattata l’allerta sanitaria, 17 persone in quarantena. Primo caso di influenza aviaria H7N9 a Hong Kong: nell’isola-metropoli è scattata l’allerta sanitaria ed è stata sospesa l’importazione di polli vivi da alcune aziende agricole della terraferma. Il virus ha contagiato una donna indonesiana di 36 anni, che lavora come collaboratrice domestica nell’ex colonia britannica, e che era andata nella città cinese di Shenzhen, al confine con Hong Kong, per comprare del pollame che ha poi macellato e mangiato. La donna è ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Altre quattro persone, che sono state a stretto contatto con la donna, stanno mostrando i primi sintomi influenzali.

In totale le autorità sanitarie hanno messo in quarantena 17 persone che avevano avuto contatti con la donna.

VIRUS PERICOLOSO – L’amministrazione di Hong Kong ha annunciato maggiori controlli alle frontiere per coloro che entrano nell’ex colonia britannica e le autorità sanitarie aumenteranno anche i controlli sul pollame in arrivo. Il ricovero della donna arriva a 10 anni dalla diffusione a Hong Kong dell’influenza aviaria H5N1 che in 15 Paesi ha fatto 633 contagiati e 377 morti. Fino ad oggi, sono invece 137 i casi di contagio dell’H7N9, con 45 morti. Tutti in Cina, principalmente orientale, a parte un contagio a Taiwan. L’Organizzazione mondiale della Sanità ha affermato che non c’è «alcuna evidenza sostenuta da dati scientifici di trasmissione da uomo a uomo», ma allo stesso tempo ha definito l’H7N9 «un virus insolitamente pericoloso».

3 dicembre 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top