Breaking news

Sei in:

Dal 25 luglio Trenitalia apre porte treni Alta-velocità ai cani

Viaggiare in treno con Fido al proprio fianco non sarà più un problema: dal 25 luglio, infatti, Trenitalia apre le porte dei convogli Alta Velocità e Eurostar ai cani di ogni razza e taglia.

Unico obbligo, l’acquisto di un biglietto (scontato) ed un equipaggiamento minimo: museruola e guinzaglio, certificato di iscrizione all’anagrafe canina (per gli stranieri, l’apposito “passaporto del cane”), e libretto sanitario.

Nuovo corso

La nuova politica “Animal Friendly” di Trenitalia – dopo anni in cui gli amici a quattro zampe erano ammessi solo se di piccola taglia e solo sui treni Intercity e Notte, limitando di molto la mobilità delle famiglie con animali – segue ad un accordo ufficiale siglato questa mattina alla stazione Termini di Roma dall’amministratore delegato di Ferrovia Italiane, Mauro Moretti, e la Federazione italiana associazioni diritti degli animali e ambiente, rappresentata dall’ex ministro del Turismo Maria Vittoria Brambilla (Pdl). A bordo di un Frecciarossa, e alla presenza di due Golden retriver, Calvin e Alice, primi cani a sperimentare la novità, Moretti e Brambilla hanno sottolineato la «svolta epocale» per i viaggi in ferrovia, e l’impegno a promuovere politiche di viaggio «che tengano conto dei 22 milioni di italiani» proprietari di un cane.

Biglietti a prezzo ridotto

Il nuovo servizio di Trenitalia prevede il libero accesso dei cani a bordo dei treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar, sia in prima che in seconda classe, con livello di servizio Business e Standard. Esclusi invece i livelli Executive, Premium, Area silenzio e salottini. I proprietari dovranno acquistare un biglietto a prezzo base (diverso a seconda del tipo di treno scelto) ridotto del 50 per cento. Viaggi gratuiti e senza obblighi e limitazioni per i cani guida di persone non vedenti. Il biglietto per il viaggio del cane al seguito potrà essere acquistato in biglietterie e agenzie di viaggio collegandolo a quello dell’accompagnatore. Nessuna novità per gli animali di piccola taglia custoditi negli appositi trasportini, che continueranno come in passato a viaggiare gratuitamente sui convogli Trenitalia

Sole 24 Ore – 21 luglio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top