Breaking news

Sei in:

Aviaria Hpai. Un altro caso nel Veronese: nuovo focolaio in allevamento di tacchini a San Pietro di Morubio. Ordinanza con zone di protezione e sorveglianza

Il 28 agosto, il CRN ha confermato un’altra positività per un virus influenzale tipo A sottotipo H5 in un allevamento di tacchini da carne a San Pietro di Morubio in provincia di Verona (Veneto). Al momento dell’indagine epidemiologica, erano presenti 10.700 tacchini maschi di 52 giorni. Il 27 agosto, era stata osservata sintomatologia nervosa e un lieve aumento di mortalità e un calo nel consumo d’acqua il giorno successivo. Sono in corso le operazioni di abbattimento e disinfezione di quest’ultimo focolaio.

Zone di protezione e sorveglianza OPGR 152 del 30 agosto 2017 San Pietro

Il 25 agosto, il Centro di Referenza Nazionale per l’Influenza Aviaria e la Malattia di Newcastle (CRN) ha confermato una nuova positività per virus influenzale tipo A sottotipo H5N8 in un allevamento rurale con 25 polli in provincia di Pavia (Lombardia). I volatili sono stati già abbattuti. Nello stesso giorno, è stata confermata, da parte del CRN, una positività per virus influenzale tipo A sottotipo H5N8, in un cigno (Cygnus olor) trovato morto presso un laghetto in provincia di Bergamo (Lombardia).

L’elenco dei focolai

La mappa dei focolai

Per maggiori informazioni sulla situazione epidemiologica italiana per Influenza Aviaria, si rimanda al sito dell’IZSVe, Centro di Referenza per la malattia.

29 agosto 2017

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top